Mercedes GLB arriverà sul mercato italiano a fine 2019. Definito come SUV compatto, per le nostre latitudini è uno sport utility di taglia media, lungo 4,63 metri.

Nella gamma si inserirà tra GLA (4,43 metri) e GLC (4,66 metri). Sarà assemblato in Messico a Aguascalientes e in Cina a Pechino. Realizzato sulla piattaforma MFA2, quella usata dalle Mercedes compatte.

Spaziosa e "selvaggia"

Ospitale, grazie a un passo di 2,68 metri è in grado di offrire anche 7 posti (gli ultimi due per passeggeri alti fino a 1,68 metri). Il bagagliaio ha una capacità di carico che va da 560 a 739 litri, questo grazie al vano posteriore scorrevole di 14 centimetri. Con la seconda fila abbattuta invece la capienza sale a 1.755 litri. Notevole.

GLB sarà pronto anche per i sentieri selvaggi: in opzione può disporre del pacchetto offroad con Downhill Speed Regulation, che regola la velocità in discesa tra 2 e 18 km orari e dispone di un settaggio di guida dedicato.

La trazione 4x4 offre tre modalità: Offroad, Sport e Eco/Comfort, con ripartizioni specifiche. Ci sono a richiesta le sospensioni adattive e fari Multibeam Led, anch’essi con funzionalità dedicate alla guida su sterrato.

Mercedes GLB 2019, interattiva

Nell’abitacolo si staglia in sistema di infotaiment MBUX di ultima generazione, con doppio schermo digitale. Completa  la dotazione di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida. Il livello 2 di self drive è garantito grazie alla presenza del cruise control adattivo con l’assistenza di cambio corsia e il mantenimento della traiettoria: GLB in determinate situazioni, può seguire il traffico.

Per coccolare chi è alla guida c’è l’Energizing Coach, funzione che offre Mercedes per rendere più gradevole la vita a bordo. L’auto interagisce con gli smartwatch e permette di combinare climatizzazione, luce dell’abitacolo, audio, massaggio dei sedili analizzando la condizione fisica di chi sta al volante.

Mercedes-AMG, il 2 litri da record destinato alle A45

Le motorizzazioni

GLB si mostra con dettagli di design specifici, ma resta complessivamente nel solco negli stilemi del Marchio, ma con dettagli originali. Punta al sodo nei powertrain, GLB inizialmente sarà disponibile con motori turbo benzina e Diesel, a trazione anteriore e integrale e con due cambi automatici a doppia frizione a 7 e 8 rapporti.

Il 7G è disponibile GLB 200 con 1.3 benzina da 163 cavalli e 250 Nm. L’otto rapporti è sul duemila GLB 250 4Matic da 224 cavalli e 350 N, di coppia. I Diesel sono due litri GLB 200 d da 150 cv e 320 Nm, GLB 220 d 4Matic da 190 cv e 400 Nm. I consumi variano da 4,9 litri a 7,4 litri ogni 100 km per le versioni a gasolio. Che saranno le più vendute in Italia.