Jess Hawkins, stuntwoman e pilota di auto, entra nel Guinnes World Records insieme al Team Dynamics, squadra partner di Honda che partecipa al British Touring Car Championship, per aver raggiunto l'"Accelerazione più veloce da 0 a 100 mph con un tosaerba".

Il nuovo primato è stato toccato sul circuito di Dekra Lausitzring, vicino a Dresda, in Germania, lo scorso 6 maggio. L'Honda Mean Mower V2 ha scritto una nuova pagina di storia, raggiungendo la velocità desiderata in appena 6,285 secondi.

Volkswagen ID R: nuovo record elettrico al Nurburgring

HONDA MEAN MOWER V2: MEGLIO DI FERRARI E BUGATTI

Un tosaerba straordinario, capace di raggiungere le 150,99 mph/h grazie al motore a 4 cilindri e ai 200 CV di potenza presi in prestito dalla Honda CBR 1000 RR Fireblade. A fare notizia non è solo il record, ma anche il rapporto peso-potenza: stando a quanto riportato da Honda, il Mean Mower V2 è meglio di quello della Bugatti Chiron, dato che ha un V12 elettrico, un peso di appena 140 kg e un telaio T45 fatto su misura in acciaio. Inoltre, raggiungendo le 100 miglia orarie in 6,285 secondi, l'accelerazione è migliore rispetto a quella della Ferrari Enzo.

Bugatti Chiron Sport 110 Ans: serie limitata

JESS HAWKINS E MEAN MOWER V2, UNA NUOVA STORIA

Il Mean Mower V2 era stato realizzato per diventare il tagliaerba più veloce del mondo, ma nel 2015 il primato era stato strappato da Viking T6, un mezzo norvegese spinto da un motore Corvette. In realtà, il record di velocità massima non è stato certificato, ma quello sull'accelerazione sì. Nessuno era mai riuscito a partire da fermo con un tosaerba e raggiungere le 100 mph/h in 6,285 secondi. Dave Hodgetts, Managing Director di Honda UK, ha dichiarato: “Dopo aver battuto il record di velocità massima nel 2014, volevamo fare qualcosa di leggermente diverso conquistando un nuovo record per l'accelerazione, e il risultato è fantastico. Team Dynamics è andato molto avanti nello sviluppo e nella costruzione di questa vera prodezza di ingegneria, e Jess è stata abbastanza coraggiosa nel mettersi al volante!”.

Ferrari ha la migliore reputazione in Italia