Quello della macchina volante è un mito che continua ad affascinare progettisti ed appassionati delle quattro ruote. Numerosi sono stati i tentativi di sviluppare modelli e prototipi anche in epoche meno recenti ma con risultati non in grado di soddisfare le attese, soprattutto per l’esigenza di disporre di una pista o quantomeno di uno spazio adeguato per il decollo e l’atterraggio del veicolo.

La novità più recente riguardante gli avveniristici modelli di auto volanti arriva dalla startup america-isrealiana NFT, acronimo di Next Future Transportation,che ha ideato Aska, un auto del futuro in grado di viaggiare e volare su strada a seconda delle necessità. NFT ha presentato un modello in scala del veicolo a EcoMotion,  un evento dedicato all’automotive che si tiene a Tel Aviv.  

Pal-V: al Salone di Barcellona la prima auto volante

Le caratteristiche dell'auto volante

In attesa che ciò avvenga, si conoscono già alcune delle caratteristiche tecniche dell’auto volante. Aska  è classificata come veicolo eVTOL, una sigla che sta per Electric Vertical Take-Off and Landing e che identifica un veicolo a decollo e atterraggio verticale alla stregua di un elicottero.

Aska si presenta come un’auto “normale” nella quale però non passano inosservate le ali ripiegate all’indietro. Quando queste vengono azionate, emergono 10 eliche canalizzate che si aggiungono ad altre due presenti sul retro della cabina che può ospitare fino a tre passeggeri. L’apertura alare può raggiungere i 12 metri.  Una batteria di notevoli dimensioni che garantisce potenza e spinta, unita al sistema autonomo e intelligente Sense & Avoid, permette ad Aska di decollare anche senza la presenza di un pilota esperto con un’autonomia di volo dichiarata di 563 km.

Michelin Uptis, la gomma senz'aria nel 2024 sul mercato

Il prezzo e la possibile uscita

L’obiettivo di NFT è di riuscire a realizzare un prototipo di Aska entro il 2020 per poi passare alla commercializzazione nel 2025. La startup prevede un prezzo di partenza di circa 200mila dollari con la possibilità, per aziende e privati, di accedere anche a formule di noleggio con un canone mensile di 200-300 dollari.

Un prezzo accessibile che rispecchia il proposito di Guy Kaplinsky, chairman di NFT, il quale a EcoMotion ha dichiarato che Aska vuole essere accessibile a un pubblico molto vasto e non solo a un potenziale target di acquirenti  facoltosi.