In Renault ci deve essere qualche fan dei Daft Punk, il gruppo francese di musica elettronica. Perché dalla Casa della Losanga hanno deciso di rendere la Alpine A110 Harder Better Fastercome cantava il duo parigino nel 2001, lanciando la Alpine A110S, la versione più sportiva della coupé due posti secchi, la seconda classificata al premio Auto dell’Anno 2019.

Assetto specifico, Harder

Rivisto l’assetto in nome della rigidità per esaltare la guida sportiva. La vettura è stata ribassata di 4mm, sono state installate molle elicoidali più rigide del 50% e c’è stato anche un intervento sulle barre antirollio, cave per ridurre il peso, diventate più stabili del 100%.

Il sistema di controllo elettronico della stabilità è stato riprogrammato per essere più appuntito, nella guida sportiva, quando messo in modalità Track, ma resta per i puristi dell’analogico la possibilità di disattivarlo completamente.

In questa versione, anche le “scarpe” sono su misura: la A110S usa pneumatici da 215 mm all’anteriore e 245 mm al posteriore e pinze freno da 320 mm.

Dettagli estetici dedicati, Better

L’aspetto esteriore è stato arricchito da dettagli dedicati, a partire dalla tinta opaca (opzionale) Grigio Tuono esclusiva per la A110S. Gli altri particolari, che caratterizzano il design, sono i badge in fibra di carbonio messi sul montante C e le pinze freno arancioni. Nell’abitacolo sono stati usati sedili Sabelt dal peso di 13,1 kg l’uno, mentre la pedaliera è in alluminio. Altro optional votato al risparmiamo del peso è il tetto in carbonio che pesa 1.9 kg in meno rispetto a quello standard.

Motore con più cavalli, Faster

Non si più parlare di sportività senza ampliare il discorso ai cavali. La maggiore potenza del 1.8 turbo, montato in posizione posteriore-centrale e accoppiato al doppia frizione Getrag, è stata ottenuta intervenendo sulla pressione del turbo, incrementata di 0.4 bar. Grazie a questa modifica, il propulsore sviluppa 40 cv in più, arrivando a 292 cv a 6.400 giri al minuto e a 320 Nm di coppia già a 2000 giri al minuto. Valori che permettono alla francese di coprire lo 0-100 km/h in 4.4 secondi.