La distrazione al volante è tra le principali cause di incidente. C’era, un tempo, uno spot che oggi farebbe presa su una ristrettissima cerchia di appassionati: “Quando guido, sono”. Nell’era del multitasking al volante a ogni costo, diventano centrali altre esperienze, essere perennemente connessi. Ed è un proliferare di informazioni spesso non del tutto funzionali alla guida.

Michelin Uptis, la gomma senz'aria nel 2024 sul mercato

BYTON CONFERMA IL SED DA 48"

La premessa vale per dire dell’esagerazione che i cinesi Byton si apprestano a proporre. Diventa centrale, su un’auto, presentare il display più ampio sul mercato, dove il crossover M-Byte sordirà nel 2020

Crossover elettrico anticipato al CES 2019, manterrà l’impostazione dell’abitacolo che ruota tutta intorno al grande schermo panoramico da 48 pollici.

Una centrale informativa dietro al volante, ribattezzata Shared Experience Display (SED). Emergono ulteriori dettagli sulla configurazione degli interni. L’enorme tablet non sarà l’unico display presente a bordo.

Sul volante, ai pochi tasti fisici per operare in incremento o diminuzione dei valori legati alle singole funzioni, al selettore del cruise control in punta di pollice, si somma un secondo, ampio, schermo touch, il Driver Tablet da 7 pollici, con funzioni solitamente poste al centro della plancia, legate all’infotainment.

FULL TOUCH, IL TABLET COMPLETA IL TRIS

Byton le integra su un pannello davanti al guidatore, a mo’ di volante di Formula 1 – dove il selettore e il tasto fisico sono l’assoluta regola – con la differenza di un utilizzo destinato a normali automobilisti con normalissime abilità al volante.

Resta il punto della concentrazione sulla guida, il rischio di distrarsi per regolare singole funzioni di utilizzo comune che, probabilmente, avrebbero intuitività superiore con selettori, manopole e tasti fisici. Da memorizzare e sui quali operare “a memoria”, senza distrarre l’attenzione dalla strada.

Un terzo elemento touch, un tablet da 8 pollici, Byton Central Touchpad, sarà tra i sedili anteriori, estensione del poggiabraccio, pannello dal quale comandare, ad esempio, la climatizzazione.