Skoda non perde l’attimo e aggiorna tutta la sua gamma, nei dettagli e nella sostanza, in funzione dei vari modelli. Iniziando dall’ultima arrivata, Scala, la compatta che punta su un’abitabilità fuori dal comune. 

La Segmento C completa il listino con l’arrivo con l’introduzione di nuove combinazioni motore.cambio. Le versioni partono dalla 1.0 TSI 95 CV con cambio manuale a 5 rapporti, il cui listino parte da 19.960 euro a partire dall’allestimento Ambition: Scala non ha versioni “basiche”.

Più potente il 1.0 TSI 115 CV disponibile anche in abbinamento al cambio automatico a 7 rapporti, e il 1.5 TSI 150 CV proposto anche con trasmissione manuale a 6 velocità. I listini delle due nuove combinazioni partono rispettivamente da 23.260 euro e 24.460 euro.

Il SUV Karoq mostra i muscoli con il 2.0 TDI 190 CV, proposta di serie con cambio automatico DSG. E trazione integrale 4×4 a controllo elettronico. Ai vertici della gamma per potenza e prestazioni, è disponibile nella versione Style e nelle varianti Sportline, dalla caratterizzazione sportiva e SCOUT, pensata per un utilizzo off-road, grazie alla completa protezione del sottoscocca. Il listino di Karoq 2.0 TDI 190 CV DSG 4×4 parte da 37.780 euro.

Karoq e Kodiaq beneficiano di aggiornamenti. A livello estetico, seguendo quanto introdotto su Scala, su nuova Super e a breve sul nuovo SUV compatto Kamiq, il logo montato sul portellone posteriore è sostituito dal lettering Skoda, che diventerà standard per tutti i modelli. Idue Sport Utility ricevono il sistema Lane Assistant in luogo del precedente Blind Spot Detect. Grazie all’evoluzione dei sensori radar montati posteriormente è in grado di monitorare l’eventuale traffico sopravveniente fino a una distanza di 70 metri, in luogo dei precedenti 20 metri. Passi in avanti, letteralmente.

Infatti il Lane Assistant può avvertire con miglior anticipo il conducente nella guida autostradale, segnalando eventuali pericoli durante la fase iniziale di sorpasso. Su entrambi i modelli, inoltre, cambierà l’avvertimento di pericolo, grazie a un nuovo e più potente LED giallo di segnalazione. E’ stato inserito nella calotta degli specchi retrovisori esterni e non più all’interno.

Infine Octavia non è più disponibile nella versione di accesso Active. Mentre la versione Ambition ha ora di serie la radio Bolero con display da 8” e connettività estesa SmartLink+ senza aumenti di listino.