Non c'è pace per gli automobilisti romani. Dopo gli scioperi di questi giorni del trasporto pubblico, con metro chiuse e corse autobus rallentate, continua un giugno nero per quanto riguarda la viabilità delle arterie più importanti della Capitale. A chiudere questa volta infatti è proprio il GRA, il Grande Raccordo Anulare di Roma. 

Come annunciato anche da Luceverde, Infomobilità Roma, sul suo profilo Twitter, in collaborazione con Polizia Roma Capitale e ACI.

 


Raccordo chiuso: date e orari dei lavori

Da questa notte, martedì 25 giugno, e fino al 28 giugno, tra le ore 21:00 e le ore 6:00, partono le nuove chiusure sul Raccordo, con i conseguenti divieti alla circolazione delle automobili, motociclette e tutti i veicoli.

Il motivo della chiusura del GRA è l'inizio dei lavori per consentire gli interventi di nuova pavimentazione in carreggiata. 

Codice della Strada, bici contromano e limite in autostrada a 150km/h

Uscite GRA chiuse a giugno 

A far soffrire e penare ulteriormente gli automobilisti al volante, come se non bastesse già il caldo, per le strade della Capitale sarà il tratto del Raccordo compreso tra Roma Est e Roma Sud.

Per la precisione i divieti di circolazione interesseranno le uscite 25 e 26 ovvero Pontina e Laurentina in carreggiata esterna del Grande Raccordo Anulare. Rimarranno chiuse al traffico nelle corsie di destra, centrale ed emergenza, con le contestuali chiusura delle rampe degli svincoli Pontina e Laurentina.

Lavori sul Raccordo: dove e come circolare

Nonostante la chiusura delle uscite 25 e 26 del GRA per cinque notti gli automobilisti potranno comunque scegliere dei percorsi alternativi. Il traffico dal versante sud della carreggiata esterna e sulle rampe di uscita per Pomezia e Trigoria potrà proseguire in carreggiata esterna fino al km 50,020 e, attraverso l’inversione di marcia, verso la carreggiata interna. 

Invece la circolazione proveniente dalla statale 148 Pontina, da Roma Centro e da Pomezia in direzione del GRA esterna, dovrà uscire sulla carreggiata interna e, attraverso lo svincolo Ostiense-via del Mare potrà proseguire sulla carreggiata esterna. 

Infine, il traffico in direzione GRA in carreggiata esterna proveniente da via Laurentina, o da Roma Centro e Trigoria, dovrà proseguire ancora una volta in carreggiata interna e, sempre attraverso lo svincolo Ostiense-via del Mare, potrà poi immettersi sulla carreggiata esterna.

Smartphone alla guida, la Commissione blocca il raddoppio delle multe