Quattrocentodieci chilometri con quattordici euro. Skoda Scala G-Tec, la compatta a metano, percorre quasi 30 km con un 1 euro di spesa. Senza rivali, o quasi, a patto di avere una buona rete di stazioni di rifornimento in zona.

Skoda Scala G-Tec allarga la gamma del Marchio boemo a gas naturale: arriverà in concessionario nell’ultimo trimestre 2019.

Motore, consumi e autonomia

È spinta dal 3 cilindri turbo 1.0 G-Tec, che era 90 cavalli e 160 Nm di coppia. accoppiato a un cambio manuale a sei rapporti. Il propulsore  è stato sviluppato appositamente per il funzionamento a metano e rispetta lo standard Euro 6d-Temp. Contiene le emissioni di CO2, ma anche quelle di NOx e di particolato.

Un campione virtuoso e di economia. Ribadiamo che ’autonomia nel ciclo WLTP è di ben 410 km a metano. Il che significa che con un pieno da 13.8 kg, con meno di 14 euro di spesa si viaggia alla grande . Il CNG è stivato in 3 bombole di acciaio, alle quali si aggiunge il serbatoio di benzina da 9 litri che permette un range di 220 km. Portando l’autonomia complessiva a 630 km. Grazie a questo pacchetto Scala G-Tec per questo è omologata monovalente (il serbatoio di benzina è considerato riserva) e non paga il bollo in molte regioni o beneficia di uno sconto del 75%. E non subisce e limitazioni del traffico.

Skoda Scala, prova su strada

Il modello sarà disponibile negli allestimenti Ambition e Style (Active non è importato in Italia) e tra gli ADAS, sistemi di assistenza alla guida, sono presenti Lane Assist, Front Assist con City Emergency Brake, luci led. La capacità del bagagliaio è di 339 litri, un calo accettabile rispetto ai 429 litri delle versioni Diesel e benzina.