Insaziabile Volkswagen ID.R, s’è presa anche la hillclimb di Goodwood dopo la vittoria alla Pikes Peak e il record elettrico al Nürburgring-Nordschleife.

Un triplete speciale per l’auto a batterie concepita per far cambiare idea a molti sulla sportività di questo tipo di vetture. Al Goodwood Festival of Speed s’è sentito solo il sibilo di ID.R, ma la belva da 500 kW (680 cavalli) portata da Romain Dumas ha divorato il percorso di 1,86 km in 39,90 secondi.

Altro primato,  è stata la prima auto elettrica a battere una Formula Uno: di 1,7 secondi. Va detto che era una monoposto di venti anni fa, ovvero il 1999, conNick Heidfeld al volante di una McLaren-Mercedes MP4/13 da 780 CV.

Giubilo per Sven Smeets, Direttore della Volkswagen Motorsport “Romain Dumas ha sfruttato appieno il potenziale della ID.R su questo tracciato breve ma complesso. Dopo la vittoria alla Pikes Peak e il record elettrico al Nürburgring-Nordschleife, ha posto un’altra pietra miliare per la mobilità elettrica. È stata una prestazione maiuscola da parte di tutta la squadra, che ha avuto pochissimo tempo per realizzare una versione alleggerita della ID.R in occasione del Festival of Speed”.

Il Direttore Tecnico della Volkswagen Motorsport, François-Xavier Demaison, racconta alcuni dettagli. “Abbiamo usato una batteria più piccola e ottimizzato l’erogazione. Così facendo, l’auto pesava meno di 1.000 kg compreso Dumas”.