Porsche 718 Spyder è il punto più alto dell’interpretazione Boxster. Per prestazioni ed estremizzazione del concetto di roadster. Se le prestazioni sono di assoluto rilievo grazie al motore boxer 6 cilindri 4 litri, in grado di erogare 420 cavalli e 420 Nm, lo stile ha elementi buoni per distinguersi tra tutte le 718 Boxster.

Un giro dalle parti di Porsche Manufaktur e, l’esclusività, trova nuove soluzioni. Il processo di personalizzazione dà un esempio di ciò che è possibile ottenere sulla Spyder. Dettagli inediti vanno a modificare la presenza della 718 Spyder.

Su tutti, spiccano i cerchi in lega da 20 pollici. Disegno invariato, cambia la finitura, non più argentata bensì un nero opaco che si sposa con le maniglie nella stessa colorazione. Il “lato oscuro” di Spyder si legge anche nei terminali di scarico in cromo nero, a completare le novità dedicate al design esterno.

Porsche 718 Spyder, così alza l'asticella delle prestazioni

Pochi i dettagli ufficiali sulle caratteristiche che rendono unica 718 Spyder by Porsche Exclusive Manufaktur. All’interno, i rivestimenti in pelle virano nella direzione di un esteso utilizzo di Alcantara, alette parasole comprese, mentre il poggiabraccio replica la scritta Porsche concava e il volante sfoggia il mirino a ore 12, in tinta con un ambiente dai toni scuri.

Particolari che rappresentano una minima parte delle possibilità di personalizzazione “tailor made” offerte dalla divisione Exclusive Manufaktur, basti pensare solo alle oltre 100 diverse lavorazioni di pelle proposte.