A un anno dalla presentazione ufficiale, la SSC Tuatara sarà protagonista alla Monterey Car Week di agosto, dove, in occasione del raduno motoristico denominato The Quail, verrà venduta al suo primo cliente di sempre.

NATA PER LA VELOCITÀ

Fortunato chi se la porta a casa. L’hypercar che raccoglie l’eredità della Ultimate Aero è nata per correre. E per battere il record di stradale più veloce di sempre, recentemente raggiunto dalla Koenigsegg Agers RS.

Koenigsegg Agera RS, con 444.6 km/h è l'auto stradale più veloce del mondo

Ben 444,6 chilometri orari totalizzati dalla super svedese: 483 km/h invece la quota realistica che intendono raggiungere in casa SSC per agguantare il primato.

PRESTAZIONI DA HYPERCAR ESTREMA

Ci può riuscire, in effetti. Basta dare un’occhiata alla motorizzazione. Il V8 5.9 sviluppato da Nelson Racing Engines vanta ben due turbocompressori, con albero motore a doppia iniezione. Se l’alimentazione raggiunge i 91 ottani, ecco che si sprigionano i 1350 CV: ma basta un’esplosione in camera di etanolo dell’85 % per vedere aumentare i cavalli a 1750. Una trasmissione al top, completata da un cambio a 7 marce.

SSC Tuatara all'attacco dei 480 km/h

PESO E DESIGN

Neanche il contorno sfigura. La Tuatara è interamente realizzata in fibra di carbonio: una leggerezza significativa, aumentata dal fatto che il motore pesi solamente 194 kg. Tutte caratteristiche “nascoste” dalle linee dell’hypercar, sinuose, eleganti e sportive, disegnate da Jason Castriota, che sulla Tuatara ha fatto valere l’esperienza raccolta in Pininfarina e Bertone. A godere di tutto ciò, sarà il misterioso (e necessariamente facoltoso) cliente che si recherà a Monterey per gustarsi il suo nuovo gioiellino.