Nuova linfa per la berlina alla spina. BMW 530e plug-in hybrid ora dispone di una maggiore autonomia e anche di una versione a trazione integrale.

Il plus delle nuove batterie porta la capacità capacità a 12 kWh (da 9,2 kWh). In questo modo l'autonomia solo elettrica arriva a 57 km, omologata nel ciclo WLTP. Metre sono 53 chilometri a elettroni per la versione xDrive a quattro ruote motrici. Il bagagliaio cala, ma non esageratamente, rispetto alla versioni Diesel e benzina con una capienza annunciata di 410 litri. 

Consumi benzina-elettrico da accoppiata perfetta

Più range, ma anche più efficiente, la bavarese abbassa le emissioni di CO2 fino a 46 g/km. Di conseguenza il consumo dichiarato è di 1,5 litri/100 km per BMW 530e e di 1,8 litri/100 km per BMW 530e xDrive. Per avvicinare queste performance però bisogna sempre partire con la batteria carica al massimo.

L'accoppiata benzina-elettrico è composta dal 4 cilindri benzina da 2 litri che eroga 184 cavalli e da un propulsore elettrico da 113 cavalli integrato nel cambio automatico a otto marce Steptronic. La potenza di sistema rimane di 252 cavalli, l’accelerazione da 0 a 100 km/h si completa in 6,1 secondi. Tempi notevoli.

BMW 530e in modalità solo elettrica può arrivare fino a 140 km/h di velocità massima. La ricarica impiega 3 ore e 30 minuti con la wallbox. Invece servono sei ore da presa elettria domestica.