Quanto reggono le batterie sotto lo sforzo massimo? Porsche ha messo sotto torchio Taycan a poche settimane dall’esordio al Salone di Francoforte.

La prima elettrica del Marchio da tempo ha reso note le sue performance. Accelerazione 0-100 km/h in 3,5 secondi, 600 cavalli di potenza, 250 km/h di velocità massima. Emozioni garantite, anche per il mitico Walter Rohrl, ma per quanto tempo? Quanto regge allo sforzo massimo un’auto elettrica, prima che le batterie calino nella loro efficienza?

Il test nella pista per gli aerei Land 

Porsche per verificare l’efficienza del prodotto ha portato Taycan sulla pista di decollo di Lahr, nel Land del Baden-Württemberg nel sud della Germania.

E l’ha sottoposta a 26 accelerazioni ripetute da 0 a 200 km/h. Una sessione particolarmente intensa. La prima elettrica di Porsche ne è uscita bene al cronometro, con una media di meno di 10 secondi nello 0-200.

Ma soprattutto ha mantenuto uno standard elevato. Tra la migliore prestazione e la peggiore c’è stata una differenza di 8 decimi, una buona conferma di continuità.

Porsche punta su questo per conservare il fattore emozionale. Per quello pratico, Taycan arriverà sul mercato a fine anno, ci sono le batterie da 90 kWh con sistema da 800 Volt che possono essere ricaricate dell’80% in 15 minuti presso le colonne di ricarica CCS a 350 kWh.