Pensavamo di averle viste tutte invece l’inventiva dell’uomo non ha confini. Chiunque di noi, soprattutto in orari di chiusura dei negozi tradizionali, è abituato a comprare oggetti di ogni tipo dai distributore automatico: acqua, sigarette, biglietti per i mezzi pubblici snack fino ad arrivare ai gelati. Nessuno però si sarebbe mai immaginato che un bel giorno, alle cosiddette “macchinette” potessimo acquistare anche una automobile.

Il futuro è adesso

L’innovativa idea è arrivata dalla società Auto Trader, il più famoso venditore di macchine della Gran Bretagna: l’azienda ha impiantato dei distributori automatici di vetture. Quindi, mente camminiamo per strada, potremmo decidere di comprare la nostra nuova quattro ruote. Potrebbe apparire uno scherzo ma è così: il servizio è stato inaugurato a Londra e ora, in base al successo che riscontrerà, si attenderà di capire se oltrepasserà la Manica.

Renault Zoe fa la storia

La prima storica auto a essere messa in vendita, per ora nel distributore c’è solo lei, è una Renault Zoe che può essere acquistata a Spitalfields Market, mercato situato nell’East End della capitale britannica.
Ma come funziona l’acquisto? Anche in questo caso il procedimento è simile a quando si acquista un pacchetto di gomme o di sigarette: una volta effettuate tutte le procedure tramite un display, l’auto verrà pagata o tramite carta di credito o attraverso il proprio smartphone. A quel punto non si deve far altro che attendere la propria auto.

Auto Trader ha lanciato questo servizio, definito giustamente contactless, perché, attraverso un’indagine, ha scoperto come il 90% degli acquirenti britannici si senta a disagio al momento di comprare una nuova auto dovendo andare incontro a trattative, temendo soprattutto costi nascosti e non vuole aspettare settimane per avere tra le mani la propria vettura.