“Voglio una vita come Steve McQueen”: il desiderio cantato da Vasco Rossi è forse irrealizzabile, ma da adesso – almeno per la persona che se l’aggiudicherà – sarà possibile avere un’auto come Steve McQueen. Sarà infatti messa all’asta la storica Ford Mustang GT Fastback del 1968 che l’attore in persona ha guidato nelle scene del film Bullitt.

UN UNICO PROPRIETARIO

La Mustang, protagonista di una delle scene di inseguimento più emozionanti della storia del cinema, girata tra le strade di San Francisco, si è creduta persa per molti anni, ma è rimasta sempre nel garage del suo proprietario: il signor Kiernan di Nashville, USA. Dalla sua morte, avvenuta nel 2014, sono passati cinque anni e ora il figlio, Sean Kiernan, l’ha messa in vendita. Un simbolo della passione per suo padre, un ricordo da cui Sean ha deciso di staccarsi. La Mustang Rusty Highland Green fu acquistata nel 1974 tramite la rivista Road & Track, e ora potrebbe battere il record come prezzo d’asta più alto di sempre per una muscle car, che al momento è detenuto da una Playmouth Hemi ‘Cuda del 1971 (3,5 milioni di dollari battuti all’asta).

Porsche Type 64, l'asta è un flop

ANCHE MCQUEEN LA VOLEVA

Il valore di questa Mustang sta anche nel suo essere, ad eccezione dei minimi lavori di manutenzione necessari, completamente originale: conserva i graffi provocati nelle riprese del film e da allora non è mai stata ridipinta. Lo stesso Steve McQueen provò ad acquistarla, attraverso una lettera che Kiernan ancora conserva. Risposta? No, grazie.

Mustang, l'auto del 1965 di Stallone all'asta

SARà BATTUTA ALL’ASTA ALL’INIZIO DEL 2020

È stata mostrata al mondo nel 2018 ed esposta in varie nazioni, da gennaio 2020 cambierà proprietario e sarà pronta a scrivere nuove pagine, facendo felici le finanze della famiglia Kiernan e proseguendo la propria storia di auto iconica.