Gran Turismo è da sempre considerato uno dei migliori videogiochi più realistici ed entusiasmanti per quanto riguarda il mondo delle quattro ruote. La sua saga è iniziata nel 1997 e dopo 22 anni la sua casa di produzione, la Sony, continua a migliorarlo per mantenere la sua nomea di capolavoro. Oggi inizia una nuova partnership ufficiale, stipulata con Michelin, per quanto riguarda la tecnologia dei pneumatici.

L’OFFERTA MICHELIN NEL VIDEOGIOCO

Da ottobre 2019 gli utenti potranno scaricare, in maniera gratuita, tutta una serie di contenuti: una nuova sezione Michelin all’interno del museo virtuale “Brand Central” di Gran Turismo Sport; l’offerta di pneumatici Michelin da poter sfruttare nella sezione “Tuning” dello stesso videogioco, così da impostare la propria strategia di guida virtuale a seconda della mescola dura, media o morbida; nuove scenografie con gli scenari dei più importanti circuiti da gara con la presenza del marchio Michelin.

Gran Turismo: oggi debuttava il mito del racing game

UN SECOLO DI INNOVAZIONE

Michelin si è imposta sul mercato dei pneumatici a partire dal 1895, quando i fratelli fondatori parteciparono alla Parigi-Bordeaux-Parigi con un’auto costruita apposta per dimostrare l’efficacia del loro prodotto. Da quel momento, il Marchio ha collezionato una serie incredibile di successi nelle più svariate competizioni: la 24 Ore di Le Mans, il Campionato del Mondo Rally FIA, il Campionato del Mondo Endurance FIA.

MICHELIN E SONY, UN MATRIMONIO PERFETTO

Lo sviluppo della tecnologia Michelin si avvale di dati raccolti negli anni sull’asfalto e tramite i simulatori in laboratorio. Dati che oggi il brand condividerà con Sony per offrire agli utenti un’esperienza definitiva nella scelta e nel gaming. “Questa partnership è un matrimonio perfetto, che unisce l’esperienza di guida virtuale di maggior successo e il leader mondiale in materia di pneumatici ad alte prestazioni”, ha commentato il vice-presidente esecutivo della regione Americhe del Gruppo Michelin Scott Clarke. Un nuovo passo in avanti che assottiglia la differenza tra virtuale e reale.