Finestrino dell'auto aperto e multa di 41 euro. Non voleva credere ai suoi occhi l'automobilista in vacanza ad Alghero che si è ritrovato sul parabrezza del SUV, regolarmente parcheggiato nel centro storico della cittadina sarda, una sanzione che ha dell'incredibile. La motivazione della multa da 41 euro è quella di una possibile istigazione al furto. Questa è la somma che dovrà pagare il turista colpevole di aver lasciato aperto il finestrino della sua auto, un’azione comune a tanti automobilisti ma che può rappresentare, a tutti gli effetti, una violazione del codice della strada.

Il nostro approfondimento sul Nuovo Codice della Strada

Violazione dell'articolo 158 del CdS

L’agente della polizia municipale, nel sanzionare l’automobilista, ha riscontrato una violazione del comma 4 dell’articolo 158 del Codice della Strada relativo alle disposizioni per il divieto di sosta. In particolare, il comma citato stabilisce che “durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l'uso del veicolo senza il suo consenso.” Spetta al conducente del veicolo, pertanto, porre in essere tutte le azioni necessarie per evitare condotte improprie, tra cui il possibile furto del mezzo.

Nuovo codice della strada: tutto sulle multe e ritiro della patente

A nulla sono valse le lamentele dell’uomo che, pare, abbia lasciato aperto il finestrino aperto dopo essere sceso di fretta dal SUV per mettere il guinzaglio al cane. Incredulo, il turista ha cercato “conforto” per l’insolita multa tra gli avventori e i negozianti del luogo. Nulla da fare. Quello che poteva sembrare un eccesso di zelo di un vigile, in realtà, non è stato altro che l’applicazione di un dispositivo di legge ignorato, verosimilmente, dalla stragrande degli automobilisti. Multa, dunque, giusta. Un episodio, quello accaduto ad Alghero, che deve anche servire da monito per ricordare agli automobilisti di attuare tutte le azioni necessarie per mantenere in sicurezza l'auto.