Dura, pura e divertente. La nuova Fiesta ST è la piccola peste di Ford, un'auto fuori dalle righe, che emoziona senza voler strabiliare con gli effetti speciali. È la Fiesta più veloce di sempre (220 km/h) e ci mancherebbe, dato che è la più recente evoluzione della famiglia. Ma soprattutto è la dimostrazione che con la tecnologia di serie si può fare un prodotto di punta.

Infatti i 182 cavalli sono spremuti sempre al meglio dall'ottimo turbo benzina della famiglia EcoBoost. Stavolta però è un quattro cilindri di 1.6 litri, capace anche di una coppia massima di 290 Nm grazie ad un overboost di 20”. Un motore davvero godibile, scattante (0-100 in 6”9) e sempre pronto a riprese incalzanti. Un piacere, duro e puro si diceva, coadiuvato dall'ottimo cambio a sei marce (aggiornato per questa versione) e da un servosterzo elettrico diretto, grazie a un angolo dal rapporto più stretto e un braccetto più corto.

Non troverete le palette al volante, il cambio a doppia frizione, il launch control o strumenti in grado di rilevare la telemetria. La Fiesta ST è stata concepita per regalare sensazioni forti, ma con una guida classica, alla portata di tutti e soprattutto di chi vuol “smanettare” come una volta.

L'intento, al test su strada, è pienamente riuscito, le ottimizzazioni a telaio  - è più bassa di 15 mm - alle sospensioni e ai freni la rendono molto pronta ai comandi e ci sono tre tarature dell'ESP. On, con un margine di intervento normale, Sport mode, che lascia più margine al guidatore (anche di controllare il retrotreno) e Off, che disattiva l'elettronica a eccezione del Torque Vectoring Control (eTVC).

Il margine di divertimento è ampio (percorre 17 km/litro) e siccome  anche l'occhio vuole la sua parte, all'interno sono presenti inserti in carbonio, la pedaliera metallica e i sedili sportivi Recaro, che completano la riuscita “scenografia” racing.

Il prezzo chiavi in mano è di 21.500 euro per l'unica versione completa di tutto, tra cui di serie il Sistema Audio “Premium Sony System” con comandi al volante e SYNC, e la vernice a scelta tra bianco frozen e rosso colorado.
In aggiunta c'è il il Navigation system a 500 euro, la vernice metallizzata (performance blu o nera a 300 euro) o la vernice premium Orange (a 750 euro).

La tradizione delle piccole bombe di Ford quindi continua, la nuova ST,  succede al modello del 2005 (150 cv) e tiene alto uno stendardo issato per la prima volta dalla Fiesta XR2i, trisavola del 1989. Un altro successo della famiglia di motori EcoBoost, che molto probabilmente sarà piazzato anche sulle future Ford Mustang destinate all'Europa nella versione quattro cilindri di 2.0 litri con 250/280 cavalli.

Francesco Forni