Ci sono cose che non bastano mai, come i cavalli vapore. Ecco perché la nuova Skoda Octavia RS 245 rappresenta il must della produzione ceca. Il filone è quello RS, ossia le sportive di Mlada Boleslav comode da usare tutti i giorni, pur rimanendo desiderose di curve. Ma in questo caso è la dicitura 245 a fare la differenza, fungendo da richiamo per il popolo di appassionati. Perché il lato estetico rimane invariato, riproponendo il filone Octavia RS. Quindi spazio alla meccanica, che porta in dote l’ennesima edizione del due litri sovralimentato della famiglia TSI, che già equipaggia alcune sportive del Gruppo, una su tutte la Golf GTI.

Nome in codice di questa motorizzazione è EA888. Unità che ha raggiunto i quasi dieci anni di vita, contestualmente a tutta quella serie di modifiche a cui è stata sottoposta in questo lungo periodo. E che l’hanno resa uno dei propulsori più performanti ed efficienti in questa fascia di cubatura. Su questa versione di Skoda Octavia RS raggiunge quota 245 cavalli. Come di consueto è abbinato sia al cambio manuale a 6 rapporti che al doppia frizione DSG. In questo caso però si tratta della nuova edizione a sette marce e non più a sei. Va inoltre considerato il fatto che in Italia sarà commercializzata esclusivamente la variante con cambio DSG, sia berlina che wagon. Altra specificità della Skoda Octavia RS 245, è che sia soltanto a trazione anteriore. Una trazione anteriore che riprende alcune peculiarità tipiche delle sportive del Gruppo Volkswagen, come ad esempio la Leon Cupra. All’uscita del differenziale anteriore è presente un pacco frizioni che regola la coppia tra le due ruote motrici. Il meccanismo viene comandato dall’elettronica. Un sistema efficace nella guida sportiva in strada, ma che manca di mordente quando la Octavia RS 245 si mette in pista. L’assetto dal canto suo non stravolge la vita di bordo, consentendo un impiego quotidiano dell’auto.

Una scelta tattica condivisa, dedicata a coloro che, al prezzo di una, vogliono portarsi a casa sia la vettura per tutti i giorni con cui trasportare anche la famiglia, sia quella per divertirsi quando moglie e pargoli sono stati “abbandonati” al mare. Così si viaggia comodi sullo sconnesso e non si patisce il circuito, casomai vi capitasse di fare un giro tra i cordoli. Rollio e beccheggio non sono così limitati, ma adeguati al rango di Skoda Octavia RS 245. Lo sterzo elettromeccanico ha una sistema di servoassistenza che varia a seconda della velocità e del carico. Per quanto possa sembrare idoneo quando la velocità si fa più sostenuta, manifesta un certo “vuoto” al centro, maggiormente percettibile alle basse velocità.

È comunque il fatto di essere così trasversale nell’impiego il vero punto di forza della nuova Skoda Octavia RS 245. Che completa il programma sportivo offrendo ai propri avventori un sistema di scarico rivisitato, più incline a chi non lo chiama rumore, bensì suono. E con una serie di modalità di guida, tra cui ovviamente la sport, che in qualche modo vi daranno una differente percezione al volante. Soprattutto per ciò che concerne risposta di sterzo e motore. Il tutto condito dall’ultima edizione dell’infotainment Skoda, che può annoverare Apple CarPlay, Android Auto e MirroLink.

Anche se poi è certamente più interessante sapere che, oltre ai 245 cavalli di potenza, ci sono pure 370 Nm di coppia motrice a tenere banco. Numeri che assicurano un quadro prestazionale che porta la velocità massima a quota 250 km/h e l’accelerazione da 0 a 100 km/h a 6,6 secondi. Il listino prezzi parte da 34.950 euro per la berlina e 36.000 euro per la versione wagon, e in concessionaria arriverà a settembre. Ma è già ordinabile