VALENCIA. Guardare ma non toccare. Audi vorrebbe, l’Unione Europea ancora non lo permette. La nuova Audi A8 è predisposta per la guida autonoma di livello 3, in cui chi sta seduto al posto di guida monitora la vettura che guida da sola su strade a più corsie entro i 60 km/h, tuttavia le vigenti norme non ne consentono l’installazione in Europa.

Gli ingegneri Audi ce l’hanno comunicato prima del test drive; in seguito abbiamo chiesto lumi al Ministero delle Infrastutture e dei Trasporti, da cui è arrivata una conferma: al momento, omologare un veicolo automatizzato di livello 3 non è ancora possibile poiché siamo in attesa della formale adozione di una serie di emendamenti al Regolamento UNECE n. 79 (sterzatura) proprio per consentire - tra l’altro- che il veicolo sterzi “da solo” anche a velocità superiori a 10 km /h”.

La situazione normativa riguardo alla guida autonoma è in costante evoluzione ed è stata uno dei punti trattati al G7 Trasporti tenutosi a Cagliari lo scorso giugno, quando “i Ministri hanno deciso di istituire un gruppo di lavoro per approfondire ulteriormente queste tematiche”. Un argomento da approfondire in separata sede: le Case automobilistiche stanno investendo miliardi di euro in tecnologia e ora l’Unione Europea ha il non facile compito di aggiornare le normative.

Tornando alla A8, è evidente che la quarta generazione di ammiraglia rappresenta l’apice dei Quattro Anelli in fatto di tecnologia e lusso. Accomodarsi sulle poltrone posteriori della versione L, con passo più lungo di 13 cm rispetto alla standard, è un’immersione nel comfort totale. Lo spazio per le gambe è da vera limousine e i sedili non sono solo riscaldabili o refrigerabili ma offrono anche diversi tipi di massaggi, per rilassarsi mentre si gode della perfetta acustica dell’impianto audio Bang & Olufsen con sound tridimensionale. Tutte le funzioni sono controllabili attraverso un tablet posto sulla consolle centrale, il Rear Seat Entertainment. L'ambiente è, quasi inutile sottolinearlo, da vera business class e arrivati a destinazione dispiace dover scendere dal luminoso living disponibile, tanto per far comprendere meglio il livello di personalizzazione, con poggiabraccia e poggiapiedi riscaldabili.