Sintra (Portogallo) - Eccola, finalmente tra le nostre mani, la nuova X3, più bella, con frontale “a doppio rene” e fari a Led. Ma anche più grande, visto che è più lunga di 5 centimetri e più larga di 1 centimetro. Volendo anche più potente, dato che per la prima volta è disponibile, sulla X3, anche la versione xDriveM40i, spinta da un 6 cilindri di 3.0 litri, sovralimentato, da 360 CV con i suoi 250 km/h autolimitati e una accelerazione da 0 a 100 km/h in 4”8.

Un Suv Racing, si potrebbe dire, viste la sue prestazioni. Che sono sì quelle di un’auto sportiva, ma capace di accontentare la famiglia al seguito e tanti bagagli a bordo. Rispetto alla precedente versione le dimensioni crescono. E anche l’abitabilità. Ancora più eccelsi i livelli di assemblaggio e finitura. I prezzi partono dai 48.100 euro della xDrive 2.0i per arrivare ai 71.800 euro della xDrive M40i.

Passando per le diesel 20d (sempre con trazione integrale xDrive) spinte da un 2.0 litri turbodiesel a 4 cilindri da 190 CV, che raccoglieranno la maggior parte dei contratti. In territorio portoghese l’unica diesel concessaci è stata la xDrive 30d, ovvero quella spinta da un 6 cilindri sovralimentato a gasolio da 265 cv, disponibile anche con lo step da 249 CV, onde evitare, in Italia, il superbollo.

Per la cronaca, nella precedente serie sono stati totalizzati in Italia oltre 40.000 esemplari. Non pochi. Peraltro un tetto destinato a crollare con la nuova versione. La xDrive 30d l’abbiamo provata anche in offroad, leggero quanto si vuole, ma comunque duro quanto basta per capire la bontà del progetto. Nessuno farà con la X3 quello che abbiamo fatto noi, inserendo anche l’Hill Descent Control, ma l’esercizio è stato utile per capire che all’occorrenza, la X3 può affrontate anche le situazioni più difficili.

L’allestimento più gettonato sarà quello battezzato” X-Line”, che catturerà il 49 per cento dei contratti. Tutte le nuove X3 possono disporre del cambio Steptronic a 8 rapporti. Tra i dispositivi di assistenza alla guida il cruise control attivo, in grado di fermare o riavviare la vettura, per arrivare al Driving Assistant Plus, per mantenere sempre l’auto in corsia. Tra le dotazioni anche il Connected Drive, con schermo da 10”2, in opzione, come sulla Serie 6 GT e su altri modelli.