MALAGA. La piccola Swift gonfia i muscoli e si dà allo Sport. La variante più frizzante della piccola Suzuki adotta un motore nuovo, il turbobenzina 1.4 Boosterjet da 140 cavalli e 230 Nm di coppia da 2.500 giri. Abbiamo guidato questa versione sportiva sulle strade che da Malaga portano a Marbella, tra saliscendi e tratti dove gli allunghi rendevano giustizia al piccolo turbo a iniezione diretta.

E il risultato è stato davvero divertente, grazie al peso contenuto della Swift Sport (975 kg) e alle doti di questo motore che ha un’ottima coppia in basso (230 Nm). La cavalleria contenuta rispetto ad altre rivali piccole e racing la rendono una vettura brillante ma da usare anche tutti i giorni, con una velocità massima dichiarata di 210 km/h orari e uno scatto 0-100 in 8”1.



Esternamente la Swift Sport si fa riconoscere per la griglia con inserti a nido d’apre, i grandi cerchi in lega da 17 pollici, il paraurti anteriore con prese maggiorate e i terminali di scarico rotondi integrati in quello posteriore dove, al centro, è stato ricavato un diffusore. 

Nell’abitacolo dove non mancano dettagli stile racing, il volante è tagliato in basso come sulle vetture da corsa. La strumentazione ha un fondo rosso nel contagiri mentre i  sedili, molto avvolgenti e con i poggiatesta integrati, presentano finiture rosse e il logo Sport sullo schienale.

Il colore di carrozzeria del lancio è il giallo ma sono disponibili anche variante bi-colori, con tetto e calotte degli specchietti neri.  Swift Sport è in vendita sino al 31 maggio al prezzo promozionale di 18.150 euro ma, successivamente, il listino sarà di 21.190 euro.