Quella degli pneumatici “all season”, prodotti studiati per affrontare al meglio tutte le stagioni (quindi in regola con le normative per l’utilizzo invernale), è sicuramente una delle sfide più complesse per i produttori di gomme. La raccoglie con determinazione l’ultimo nato del segmento, il Weather Control A005 di Bridgestone, che punta al vertice della categoria con due obiettivi dichiarati: una percorrenza chilometrica senza compromessi (al pari di uno pneumatico estivo) e una resa sul bagnato da riferimento. Per testarne le qualità, abbiamo partecipato ad una giornata di prove presso l’autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga.

Prima di addentrarci nell’analisi dinamica, diamo un veloce sguardo alle principali caratteristiche tecniche. Il Weather Control A005 è il risultato di diversi elementi progettuali, che mescolano le tecnologie alla base di due pneumatici top di gamma, il Bridgestone Turanza T005 (estivo) e il Bridgestone Blizzak LM001evo (invernale). Lo scopo è quello di assecondare le esigenze reali e le aspettative di chi si rivolge ad un 4 stagioni: da un lato, quella principale, la tenuta sul bagnato (in questo caso certificata dell’etichettatura UE di classe “A”); dall’altro, la durata chilometrica unita alla capacità di affrontare la strada, in piena sicurezza, 365 giorni l’anno, con condizioni meteorologiche non estreme ma variabili (brevi nevicate incluse).

Per quanto riguarda il battistrada, il 4 stagioni Bridgestone sfrutta lo stesso disegno direzionale a “V” dell’invernale Blizzak, cui sono associate lamelle con un'innovativa forma a "Z" e scanalature ad alto volume sulla spalla. L’ottimizzazione della costruzione della carcassa e della distribuzione della pressione di contatto contribuiscono ad ottenere una bassa resistenza al rotolamento, con conseguente riduzione dei consumi di carburante e migliore resa chilometrica.

Per farci apprezzare a pieno le qualità di questo prodotto, Bridgestone ha appositamente allestito alcune aree della pista di Vallelunga e di quella (sempre all’interno dell’autodromo) del Centro Guida Sicura. Quattro, in particolare, le prove previste, tutte su fondo bagnato: frenata d’emergenza da una velocità di 70 Km/h, percorrenza di una “rotonda” con forte carico laterale, cambio improvviso di corsia, percorrenza a velocità sostenuta (90 km/h) di un lungo curvone (in pratica una simulazione della classica rampa autostradale). Inoltre, a fine giornata, è stato possibile testare la gomma lungo le strade aperte al traffico intorno all’autodromo. Tre i mezzi a disposizione: una Volkswagen Tiguan (con pneumatici misura 235/55 R18), una Volkswagen Golf e un’Audi Sportback (queste due, entrambe con pneumatici di misura 225/45 R17).

In ognuna delle prove, affrontate alternando i tre modelli di auto, il feedback ricevuto è stato decisamente convincente. In particolare, “panic stop” e curvone veloce hanno evidenziato la notevole aderenza sul bagnato consentendo, nel primo caso, un arresto sicuro, e nel secondo, la possibilità di rimanere letteralmente incollati al cordolo, mantenendo sempre la traiettoria impostata. Ma la vera sorpresa è stata la prova sulla simulazione di “rotatoria” bagnata: nonostante la curva stretta e il forte carico laterale, anche provando a mettere volutamente in crisi la gomma, le reazioni sono state sempre prevedibili e controllabili. Le buche che caratterizzano le strade intorno all’Autodromo, infine, hanno permesso di apprezzare le buone doti di questi A005 anche in termini di comfort.

Il nuovo All Season Weather Control A005 è già disponibile sul mercato. Le misure attualmente in vendita sono 68, da 15" a 20”, ma è in programma un ulteriore ampliamento della gamma per il 2019. Inoltre, a Novembre 2018, Bridgestone rilascerà sul mercato 4 misure per van di piccole dimensioni. Saranno dotati della tecnologia DriveGuard che permette di continuare il viaggio anche nel malaugurato caso di foratura.