Nuova, anzi nuovissima. Bmw X4 cambia pur decidendo di non modificare l’idea che l’ha resa celebre: una coupé che sembra un Suv (Sav per i tedeschi di Monaco). Una dichiarazione d’intenti che serve a conservare lo spiccato senso di sportività tipico delle auto con il marchio bavarese. Una volontà teutonica solo sulla carta in questo caso, perché la produzione di X4 si trova a Spartanburg, nella Carolina del Sud. Una geografia condivisa con X3, X5 e X6. Le restanti X2 e X1 possono invece considerarsi a tutti gli effetti europee.

Ecco giustificata la nostra trasferta al di là dell’oceano atlantico, per saggiare tra i primi la dinamica di nuova Bmw X4. Una vettura che prende forma dal pianale CLAR. Piattaforma modulare che ha dato i natali pure a Serie 5 e X3, tanto per fare un esempio. Una tecnologia che ha contribuito a ridurre il peso complessivo della vettura che, rispetto al modello precedente vanta circa un’ottantina di chili meno. Nulla di sconvolgente dato che siamo ancora sopra la soglia dei 1800 kg, quando ci si riferisce alle motorizzazioni più potenti attualmente disponibili in gamma (M40i e M40d). Un dato di fatto di cui tenere conto quando si cambia il passo alla guida, soprattutto se si desidera impegnare molto la vettura. Una realtà che non intacca l’elevato livello di comfort a cui ci ha abituati Bmw.

Un’X4 che eredita dall’ultima generazione di automobili bavaresi, tutta una serie di gadget che si rifanno al mondo dell’infotainment. In primis i comandi gestuali. Il display che sovrasta la plancia è in formato da 6,5 pollici nella dotazione standard, ma sale sino a quota 10,25 quando correlato al sistema di navigazione Professional. In questo caso non solo la diagonale è maggiore, ma si presenta come touch. A bordo la scenografia digitale annovera il nuovo ConnectedDrive. Il limite di X4 si presenta alla voce Android Auto, nuovamente tralasciato in favore di Apple CarPlay. La plancia interamente digitalizzata è leggibile indipendentemente dal livello di luce esterna e l’ampiezza superiore dell’Head-up display è pari al 70% rispetto al passato.

Pur non avendo un taglio “famigliare”, la nuova Bmw X4 ha modificato non di poco i propri confini. Con 475 cm di lunghezza accreditata, segna un +8 cm. Così come ne realizza +3,7 alla quota larghezza. L’altezza lima invece 3 millimetri, ma giusto per dare maggiore slancio allo stile. Il passo torna invece a crescere, garantendo +54 mm, che si traducono in 2,86 metri complessivi. Sebbene lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori sia una garanzia, quello in altezza non agevola le persone più alte, che involontariamente toccano la testa contro il padiglione.

La gamma motori è improntata alla sportività, declinata sostanzialmente in due frazionamenti di motori: 4 cilindri e 6 cilindri in linea. Due costanti che definiscono sia la famiglia alimentata a benzina, sia quella a gasolio. I primi sono demandati a partire dalla 20i da 184 cavalli. Lo step successivo è rappresentato dalla 30i a sei cilindri, che annovera 252 cavalli, mentre la M40i è in assoluto il top di gamma di Bmw X4 con 360 cavalli di potenza massima.

Il fronte del gasolio ha una conformazione simile. In coda la 20d da 190 cavalli seguita dalla 25d, da 231. Con due cilindri in più si passa alla 30d da 265 cavalli e si arriva in testa con M40d da 326 cavalli.

Motorizzazione a cui ci siamo dedicati lungo le tortuose strade del South Carolina. Sbagliato credere che gli Stati Uniti offrano ai propri avventori solo rettilinei infiniti. I 680 Nm di coppia disponibili a partire dalla soglia dei 1750 giri/minuto, sono il punto di forza quando si incontra una sequenza di curve. Basta solo non farsi prendere troppo la mano, onde evitare che il peso marchi la sua presenza. Il sovrasterzo si palesa nei bruschi cambi di direzione, giusto in fase di rilascio.

Il nuovo Sav arriverà sul mercato a settembre. Fatta eccezione per la versione d’ingresso, la gamma di Bmw X4 si articolerà su 4 allestimenti: Business Advantage, Xline, Msport e Msport X. I prezzi sono compresi tra i 53.850 euro della X4 20i e i 77.250 euro della M40i.