Una giornata in pista, al volante di capolavori su quattro ruote come 911 GT3, 911 GTS e Cayman 718. Messe a disposizione da Porsche Driving Experience. Che, in accordo con Michelin, ci ha fatto provare l’efficacia del nuovo sistema “Michelin Track Connect”. In pratica, tramite uno smartphone ed una apposita app, fornisce informazione sullo stato degli pneumatici, come temperatura e pressione, interfacciandosi con la centralina dell’auto. Segnalando, se non bastasse, se si è adottata una guida con troppo sovrasterzo o con eccessivo sottosterzo. Naturalmente la cosa è più interessante se ci si diverte, anche con la propria Porsche, in pista.

Come ha fatto chi scrive, specie al volante di un capolavoro su quattro ruote come la Porsche 911 GT3: eccezionale in tutte le sue componenti e non solo per i 500 cv che spingono dietro la schiena. Secondo i modelli Porsche presi in esame, sono stati utilizzati pneumatici Pilot Sport Cup 2, Pilot Sport S e Pilot Sport 4. Ma Michelin Track Connect ha una sua validità anche su strada. Sempre utilizzando, tramite sensori integrati, la condizione del pneumatico. Il tutto è stato testato per migliaia di chilometri dai tecnici francesi sulle piste dell’R&D Center di Ladoux e sul circuito Nordschleife, al Nürburgring.

L’applicazione suggerisce la pressione dei pneumatici adatta alla vettura e alle condizioni di guida: ad esempio pista asciutta, umida, bagnata. E, tramite uno semplice smartphone, fa da interfaccia per il pilota e lo guida nell’operazione di regolazione della pressione ideale dei pneumatici. Indicando quali correzioni debbano essere fatte prima di tornare in pista.

I proprietari di auto sportive, specie se abituali frequentatori di eventi in pista, sono estremamente attenti alla pressione dei pneumatici e sono consapevoli di quanto sia importante monitorarne la temperatura. Hanno però finora ammesso di non avere strumenti di misurazione affidabili, come possono essere manometro o termometro a infrarossi, ma soprattutto l’esperienza necessaria per agire sulla pressione al fine di migliorare il comportamento dell’auto in pista.

Per la semplice cronaca, tutto è nato grazie a un accordo con il Porsche Club Auvergne (il secondo più grande di Francia), che prevedeva l’equipaggiamento di 50 vetture con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 Connect. In questo modo i tecnici della casa francese hanno potuto raccogliere le impressioni direttamente dai piloti amatoriali in occasione dei track days organizzati da marzo a ottobre 2017.

Il Michelin Track Connect sarà disponibile in Italia dal mese di gennaio del 2019. Va ricordata la cooperazione con due start up: Exotic System ed Openium.