Si dice che 3 sia il numero perfetto. E pure se sono giapponesi, i tecnici della Mazda devono averlo sentito anche loro, perché è proprio sul tasto della perfezione che hanno insistito nel presentare l’ultima generazione della 3.

La nuova berlina arriva a marzo in Italia nella sola versione di carrozzeria a due volumi, presentandosi con una linea caratteristica e una palpabile cura dei particolari che si nota soprattutto all’interno. Approfonditi studi hanno portato alla definizione di una plancia semplice e funzionale allo stesso tempo, con lo schermo multimediale a filo parabrezza per ridurre al massimo distrazioni alla guida.

I comandi sono al posto giusto, e non si sente la mancanza della funzione touchscreen per l’utilizzo dello stesso schermo. Finiture e materiali di ottimo livello danno lustro ad interni in grado di accogliere senza problemi quattro persone, pur se dietro il tetto spiovente ruba qualche centimetro di spazio sopra la testa dei passeggeri.

Una volta su strada, la nuova Mazda 3 si fa apprezzare per un comportamento omogeneo e prevedibile, unito a un’ottima tenuta di strada e alla precisione dello sterzo. Anche in questo caso frutto di prolungati studi che vogliono mettere il più possibile a suo agio il guidatore. Persino la sensazione al pedale è rassicurante, a conferma di qualità dinamiche di ottimo livello.

Forse un po’ meno convincente è il motore di 2 litri da 122 cavalli della prima versione a benzina in arrivo. Più votato al contenimento dei consumi che alle prestazioni, favorito anche dalla presenza di un motore elettrico da 5,8 kW che funge anche da starter, il motore a benzina non è infatti molto prestante sotto i 4000 giri.

Le prestazioni indicano in 197 km/h la velocità massima con un tempo di 10”4 in accelerazione da 0 a 100 all’ora. Ottima la manovrabilità del cambio manuale a sei marce mentre è poco fluida la gestione della trasmissione automatica, forse sfavorita dalle caratteristiche del motore.

La versione diesel è spinta da un quattro cilindri di 1,8 litri da 118 cavalli che appare elastico sino dai bassi regimi, con prestazioni che indicano in 194 km/h la velocità massima e 10”3 il tempo da fermi ai 100 orari. Con entrambe le vetture si apprezzano confort e generale silenziosità di bordo, oltre a un impianto audio davvero efficace grazie allo strategico posizionamento degli altoparlanti. Per quanto riguarda i prezzi, la Mazda 3 è in vendita a partire da 23.200 euro.