Firenze. Dalla stazione di Santa Maria Novella al centro storico di Cortona, invasa da migliaia di turisti. È questo il percorso che Mercedes Italia ha scelto per farci provare la nuova Classe V, apprezzarne il confort e la sorprendente agilità su ogni percorso, nonostante dimensioni e pesi ragguardevoli. 

Il primo modello è stato lanciato nel 1996. E da allora nel mondo sono state vendute 500.000 Classe V, 22.000 in Italia. Il 70% è acquistato dal cosiddetto mondo Business, ovvero alberghi di lusso, impianti sportivi, aziende, manager, banche, aeroporti e via dicendo. Il restante 30% è appannaggio di famiglie numerose e, per chi può permetterselo, ha anche il ruolo di terza auto, per il tempo libero, mare, montagna o attività sportive che siano.

Nuova Classe V: come cambia

Classe V si può ordinare scegliendo fra tre lunghezze: 4,9 metri, 5,1 metri e 5,3 metri. La prima soluzione è poco richiesta, va detto. Ma per dare un’idea della capienza, si può arrivare anche a caricare 5010 litri di bagagli con 5 persone a bordo.

Le novità sono l’aspetto più imponente e largo grazie al nuovo design del paraurti, con presa per l’aria di raffreddamento e struttura a rombi nella griglia del radiatore. Le nuove vernici grigio grafite metallizzato e grigio selenite metallizzato vanno ad aggiungersi alle apprezzate tonalità bianco e nero.

Design rinnovato anche per l’abitacolo, grazie all’adozione di un nuovo inserto a doppia striscia, bocchette di aerazione ridisegnate nello sportivo design a turbina e nuovo colore Tartufo per la pelle. I sedili di lusso per il vano posteriore (a richiesta) regalano massimo comfort grazie alla funzione riposo, al massaggio per la schiena ed alla climatizzazione.

I cerchi in lega leggera sono gli stessi montati su molte normali berline e sportive della gamma Mercedes e sono da 17” a cinque razze doppie verniciati in nero e torniti a specchio, nonché cerchi in lega leggera da 18” a cinque razze doppie in grigio tremolite torniti a specchio oppure a cinque razze in nero torniti a specchio. Al top si collocano i cerchi in lega leggera da 19" a dieci razze verniciati in nero e sempre torniti a specchio.

Mercedes Class V, ecco il VIP shuttle

Le motorizzazioni

In quanto ai motori, sono tre turbodiesel 4 cilindri di 2.1 litri da 163, 190 e 240 cv, riconoscibili dalle sigle V 220 d, V 250 d. Alla guida si resta sorpresi dall’estrema brillantezza della Classe V, già con il motore da 190 cv, mentre è poco consigliabile quello da 163 cv.

Anche a livello di tenuta di strada e di silenziosità siamo su ottimi livelli. Ovviamente sono contemplate tutte le soluzioni di sicurezza attiva e passiva oggi disponibili, oltre al prezioso “Mercedes Me”, che permette di connettersi in qualsiasi momento con il più vicino centro di assistenza, pronto a intervenire 24 ore su 24.

Tra gli accorgimenti previsti per i motori Diesel un catalizzatore SCR (riduzione catalitica selettiva) per la riduzione degli ossidi di azoto. I gas di scarico, inoltre, sono addizionati con ammoniaca sotto forma di AdBlue a monte del sDPF.

Infine c’è un ulteriore catalizzatore a riduzione catalitica selettiva (SCR) con catalizzatore per residuo di ammoniaca (ASC: Ammonia Slip Catalyst) nel condotto dei gas di scarico. I consumi vanno da 16,1 a 16,9 km/litro, le emissioni da 155 a 162 g/km.

La V 300 d può arrivare a toccare i 220 km/h accelerando da 0 a 100 km/h in 7”9. La Classe V  può essere equipaggiata per la prima volta anche con il cambio automatico 9G-TRONIC un cambio automatico con convertitore di coppia, disponibile di serie per le versioni V 300  e V 250 nonché a richiesta per V 220 d.

Tutte le motorizzazioni sono abbinate di serie alla trazione posteriore, a richiesta è disponibile la trazione integrale permanente 4MATIC, che consente alla vettura di muoversi con disinvoltura su qualsiasi terreno.

Mercedes EQE, sesta sinfonia elettrica di EQ

A partire da 350 euro al mese

Classe V è offerta nelle versioni Rise, Executive, Sport e Exclusive, con prezzi da 40.543 euro a 84.911 euro. Proposto anche l’anticipo di 13,176 euro con 48 rate da 350 euro al mese e riscatto finale.

Da dire, infine, che Mercedes-Benz Vans ha offerto una prima e concreta anticipazione del futuro, anche elettrico, della monovolume, presentando in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra del 2019 il prototipo Concept EQV. Il modello di serie festeggerà la sua anteprima mondiale all’IAA di quest’anno.