Nessun'altra supercar è mai andata così veloce. La Lamborghini Huracàn Performante ha stabilito il nuovo record della nostra pista di handling di Balocco, il circuito in Piemonte dove noi di Auto svolgiamo i test strumentali. Si tratta di un tracciato di quasi 6 chilometri formato da strade collinari chiuse al traffico con curve, tornanti, cambi di direzione e anche una esse in discesa-salita che per la sua difficoltà ricorda la famosa curva del "Cavatappi” di Laguna Seca. 

Per la sua ecletticità, il nostro tracciato di handling è un eccezionale banco-prova per verificare le qualità dinamiche su strada di un’automobile. Per questo sottoponiamo al test del giro di pista a cronometro a Balocco le auto con cui effettuiamo le nostre prove strumentali: perché un’auto che va forte a Balocco va forte su qualsiasi strada

L’asfalto della nostra pista di Balocco è stato calcato da innumerevoli supercar, con motori anche più potenti dei 640 cavalli della Lambo Huracàn Performante. Ma la supersportiva bolognese ha dimostrato di possedere un telaio e soprattutto un’aerodinamica eccellente, grazie anche al sistema ALA, un dispositivo che tramite canalizzazioni d’aria fa stallare l’ala posteriore in rettifilo, come il DRS di F1. Questo permette velocità superiori sul dritto ed elevata stabilità e tenuta di strada in curva. Ecco perché la Huracàn Performante ha fatto il record sul giro

Su Auto in edicola dal 15 ottobre potete leggere la prova completa, i dati rilevati dagli strumenti e scoprire i segreti tecnici della Huracàn. Ma intanto godetevi godetevi il video della prova e il camera car del giro di pista: non quello del record ovviamente, ma del nostro giornalista che al volante della Huracàn descrive la macchina.