Per raccontare la nuova Renault Megane RS bisogna fare una piccola digressione storica. Quando la sportivita? della media della Losanga non era denominata con i “tratti” del reparto Renault Sport, ma piu? semplicemente Coach.

Non c’erano i due volumi, ma una compatta coupe? sportiva che aveva preso in prestito la meccanica della Clio Williams. Motore due litri aspirato e 147 cavalli di potenza massima. Peso contenuto e una maneggevolezza tale da renderla un osso duro alla prima rotonda. E poi imperava la legge del piu? tamarro.

E sebbene la Coach non abbia saputo garantire gli stessi fasti della Clio Williams, era comunque in grado di ritagliarsi un ruolo da protagonista tra le discussione degli amici al bar. Da allora di modelli sotto i ponti ne sono passati a frotte. E l’idea di condividere la meccanica con la piu? piccola Clio, non era cosa adeguata al rango delle future generazioni di Megane.

Sparite le unita? aspirate gia? a partire dal modello successivo alla Coach, la RS si e? sempre distinta per motorizzazioni sovralimentate. E dopo il due litri della generazione precedente (e non solo), si e? passati al piu? recente 1.8 TCe.

Che tempo avrà fatto registrare la compatta della Losanga sulla pista del Balocco, grazie al motore turbo da 280 cavalli e le sue quattro ruote sterzanti? Sul numero 2 di Auto, in edicola, potrete trovare la risposta nella prova completa!