Ormai il mondo del Vintage non conosce sosta. E in particolare quando questo mondo è legato alle automobili d’ epoca e a tutto ciò che ci riconduce ad un glorioso passato. Tutto questo lo ha capito da tempo l’imprenditore Mario Baccaglini, che con “Auto e Moto d’Epoca”, rassegna che da molti anni va in scena a fine ottobre a Padova, ha raggiunto livelli prestigiosi in termini di affluenza di pubblico e di appassionati da tutti i paesi europei, attirando anche l’interesse di molte case.

“Verona Legend Cars”, in programma questo week end, è sempre opera sua, anche se dura un giorno in meno e si svolge presso l’ente fiere di Verona. Con numeri di riguardo, in ogni caso. Ad esempio con 1350 modelli storici in vendita, centinaia di specialisti di ricambi originali e la grande storia dell’auto vissuta in prima persona grazie ai raduni di Club e vari Registri storici.

Si parte con le supercar per eccellenza. In testa le Ferrari, dalla Testarossa alla Mondial, dalla 308 ai modelli 348, 355 sino alle recenti 360 Modena. In vendita anche una Ferrari 330 GTC del 1968 e persino una Maserati Ghibli safety car della Formula1 negli anni ’70. Immancabili le Porsche, non solo 911 e 912, che hanno toccato negli ultimi anni quotazioni da brivido, ma il resto delle produzione della casa di Stoccarda. E il marchio Alfa Romeo,dalle prime Giulia degli anni '50 sino alle recenti GTV degli anni '90. Passando per le varie Range Rover Defender, divenute storiche a tutti gli effetti. Tra gli stand anche i Maggiolini Volkswagen, sia berlina che cabrio. Seguono le diverse serie di Fiat 500, le Fiat 600. E le Mini. G

rande anniversario anche per un marchio come quello della Jaguar, che festeggia i 50 anni di modelli come la XJ o i 70 di XK 120. Completano il quadro un grande numero di dealer specializzati in editoria d’epoca e automobilia . E centinaia di ricambi, disponibili per marchi come Lancia, Alfa Romeo, Fiat, Porsche, Maserati, Ferrari fino alle versioni sportive della Fiat 500 e a molti modelli Citroen, Peugeot, Talbot, Mercedes, Bmw e Land Rover. Presente in forze anche il celebre Museo Nicolis, che ha sede proprio a Villafranca, nei pressi di Verona, e gestito da Silvia Nicolis, figlia del fondatore di quella che è una delle più importanti collezioni di auto d’epoca.

Al Padiglione 9 tre pezzi unici: La Fiat 1100 Sport Barchetta carrozzata Motto del ’48, la Zanussi 1100 Sport e la Fiat 500 Sport realizzata da Colli, entrambe del ’49. Quanto basta per accontentare l’appassionato più esigente. Infine sul circuito ricavato all’interno dell’aera fieristica si sfideranno campioni del volante come Miki Biasion, l’unico italiano ad aver mai conquistato il titolo di Campione del Mondo Rally per due volte di fila. E Alex Fiorio, Campione del Mondo del gruppo N 1987. Senza dimenticare un mito come Markku Alén, uno dei piloti ricordati con più simpatia nel mondo dei rally e non solo. L’ingresso costa 16 euro, che si riducono a 13 per i ragazzi dai 13 ai 17 anni. Orari dalle 9 alle 19 venerdì 4 maggio, dalle 9 alle 20 sabato 5 maggio e dalle 9 alle 19 domenica 6 maggio.