Palisade sintetizza bene le ambizioni di Hyundai negli USA in n SUV full-size, come piace al mercato americano, ma bandiera del Marchio e concentrato di tecnologia.

Presentato al Salone di Los Angeles arriverà sul mercato a stelle e strisce del 2019. Gli stilemi sono quelli più recenti della Casa coreana, ovviamente enfatizzati per conferire una presenza ancora più poderosa all’ammiraglia a ruote alte. Ovvero cromature, bombature, forme senza dubbio vistose. Originali i fari anteriori su due livelli. Palisade in ogni modo è grande, ma non smodata, almeno per lunghezza: 4,98 metri.

Il passo è di 2,90 metri, garanzia di abitabilità anche per sette o otto passeggeri. Ma con cinque persone a bordo la capacità del bagagliaio è enorme: parte da 1.302 litri, un vero e proprio antro.

Punta parecchio sull’ospitalità: ci sono 16 portabicchieri (un minimo di 2 a testa) e 7 prese USB. Si può zittire l’impianto audio nella zona in cui eventualmente riposano alcuni passeggeri.

La plancia è digitale, con strumentazione da 12,3 pollici e schermo da 10,25. Non c’è la leva del cambio automatico, ma semplici tasti per D,N,R e P. Nutrito il corredo di sistemi di assistenza alla guida.

La trazione può essere anteriore o integrale. Il motore è proprio per gli USA. V6 benzina aspirato di 3,8 litri: eroga 295 cavalli. Non è un ciclo Otto, ma un ciclo Atkinson, votato a una maggiore efficienza.