Da una Las Vegas all’altra, dalla prima mondiale del sistema MBUX e nuova Classe A, alla prima assoluta di nuova Mercedes CLA. Che l’MBUX, ovviamente, ce l’ha a bordo come il resto della gamma compatta della Stella. Sarà un 2019 di ampliamento, a “famiglia” completa si conteranno 8 diversi modelli. Se il 2018 ha riservato i lanci di Classe A 5 porte e Sedan, poi della rinnovata Classe B, nei 12 mesi che ci attendono scopriremo la seconda generazione della CLA seguita dalla Shooting Brake, fino al suv Mercedes GLB.

Debuttare al CES di Las Vegas a gennaio vuol dire affrontare la prima europea a Ginevra e, da lì, prepararsi alla commercializzazione.

Con quali forme e soluzioni? L’architettura è condivisa con Classe A, sebbene con dimensioni molto diverse. Sarà una Mercedes CLA più lunga di quanto non faccia la Sedan (4,55 metri), d’altronde il riferimento restano i 4,64 metri della precedente generazione. Centmetri (e spazio) in più che verrà ripartito tra passo e bagagliaio. Meccanica e motori, infotainment e sicurezza attiva e passiva, il corredo apprezzato sulla hatchback verrà logicamente riproposto.

AMG A35 4Matic, la prova su strada

Cambierà molto il design. Il primo teaser ufficiale dice in realtà molto più di quanto non sembri. Primo elemento. La linea dei finestrini, l’arco tracciato è molto più curvilineo della Sedan. Ne guadagna l’impronta sportiva anche da superfici vetrate apparentemente ridotte in altezza. Sempre su portiere e battenti, altra differenza tra Sedan e CLA, l’assenza del telaio a incorniciare i finestrini: portiere da vera coupé quindi.

Novità Mercedes 2019, doppietta CLA e nuovo GLB

Non appaiono nel teaser ma possiamo confermare le variazioni di stile sui fari anteriori, che avranno linee più mosse nella zona inferiore di quanto non faccia Classe A. In coda, invece, dovremmo scoprire un volume dallo sbalzo più ampio. Dettagli, caratteristiche e misure che troveranno ufficialità l’8 gennaio prossimo a Las Vegas.