Tra auto elettriche, modelli a guida autonoma, SUV e pick-up, al Salone di Detroit ci sarà spazio anche per qualche bella mandria di cavalli, come quella che si trova sotto il cofano della nuova Bentley Continental GT Supersports. E' il modello di serie più veloce e potente della storia del marchio di Crewe e anche l'auto a quattro posti in produzione con la velocità massima più alta, ben 336 km/h. Il merito va ai 710 CV e ai 1.017 Nm di coppia massima che i tecnici britannici hanno tirato fuori dal 6 litri W12 bi-turbo.

Per arrivare a questi numeri sono stati modificati i turbocompressori e gli intercooler ma anche l'albero motore e ovviamente la mappatura. Peccato che lo scarico sportivo in titanio, più leggero di 5 kg, non sia di serie; una nota lievemente stonata su un'auto che costerà oltre 200.000 euro. Continuando a scorrere le prestazioni, invece, impressiona l'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi, sempre tenendo presente i 2.280 kg di massa della coupè che diventano 2.455 kg sulla Convertible, che infatti è più lenta di 4 decimi e si “ferma” a 330 km/h.

Bisogna notare, inoltre, che questa è la Continental GT più leggera mai prodotta, anche rispetto alla Supersports del 2009. Tornando alla meccanica, la trazione integrale privilegia il retrotreno (60%) dove è presente anche il sistema di torque vectoring mutuato dalla GT3-R e il cambio ZF a 8 rapporti ha il blocco del convertitore di coppia per sfruttare al massimo la spinta del W12. A questo proposito, la Continental GT Supersports ha una taratura più libera del controllo di trazione, per permettere qualche grado di derapata in libertà.

L'allestimento, infine, è quanto di meglio possa offrire attualmente l'industria automobilistica. I giganteschi cerchi forgiati da 21 pollici – sono più leggeri di 20 kg rispetto a quelli delle altre Continental GT - calzano pneumatici 275/35 nella stessa misura all'anteriore e al posteriore, mentre al loro interno si intravedono i dischi carboceramici da 420 mm all'anteriore e da 356 mm al posteriore. Infine il kit aerodinamico, abbastanza vistoso peraltro, comprende i paraurti anteriore e posteriore, le bandelle laterali e lo spoiler sul baule, tutto ovviamente condito dalla fibra di carbonio.

BENTLEY: LA GAMMA E TUTTI I PREZZI