Mercedes Classe E Coupé, a Detroit hanno fatto breccia lo stile e la tecnologia del modello presentato per la prima volta al pubblico. Elegante, senza dubbio, potente e non goffa come magari qualche modello dei decenni passati, con un frontale con griglia a scelta e gobbe sul cofano motore che ispirano dinamismo: avvolgente la fiancata, originale la coda. 

Dotata di do quattro curartissime sedite singole, coccola guidatore e passeggeri anche con le sospensioni: l'Air Body Control,ad aria multicamera e a regolazione adattiva. 

Più corta della berlina. I 4 metri e 82 centimetri di lunghezza (-10 cm) regalano comunque più centimetri che in passato per le gambe di chi siede dietro (+74 mm) e all'altezza delle spalle (+50 mm davanti). Il passo misura 2 metri e 87 centimetri (-7 cm), l'altezza si ferma a 1 metro e 43 (-4 cm).  

Luci. Scenografica l'illuminazione sequenziale a led all'apertura e chiusura dell'auto, dall'interno verso l'esterno del faro nel primo caso, viceversa nel secondo. Davanti invece ci sono luci Multibeam led, composte da 84 led singoli per ciascun proiettore. 

Completo il reparto multimediale. Ci sono il  Comand Online, i sistemi Android Auto e Apple CarPlay. Si può aprire l'auto con lo smartphone, la cui ricarica può essere induttiva. poi lo spettacolare Widescreen Cockpit, con due schermi da 12,3 pollici di diagonale, accessorio a richiesta che impreziosisce l'intero abitacolo. 

Un solo cambio, l'ottimo automatico, realizzato in casa, 9G-Tronic, e quattro differenti motorizzazioni, la E 220 d da 194 cavalli (400 Nm), la E 200 da 184 cavalli (300 Nm) ed E 300 da 245 cavalli (370 Nm) e il 3 litri da 333 cavalli (480 Nm) della E 400 4Matic.