Restano da scoprire i dettagli più nascosti della sportività di nuova Toyota Supra. Le anticipazioni sulle caratteristiche della coupé sviluppata in collaborazione con BMW hanno accompagnato gli ultimi 12 mesi della rinascita del mito. Adesso, il Salone di Detroit 2019 terrà a battesimo il prossimo 14 gennaio il debutto del modello pronto per la commercializzazione.

Le forme sono state rivelate dalle ultime immagini sfuggite, buone ad anticipare quanto sia rimasta fedele al concept FT-1, migliorandone i punti più controversi, nel dettaglio sul muso.

Avrà un motore 3 litri sei cilindri in linea, turbo, 340 cavalli sul piatto per cominciare, poi sarà la volta di varianti meno spinte, come una Supra 2 litri turbo e, all’estremo opposto, di una GR destinata a spremere ancor di più l’unità motrice.

Ecco, di quel motore conosciamo anche il sound, una voce sufficientemente metallica pur essendo un cuore sovralimentato. Il borbottio in rilascio è il timbro giusto per accompagnare le linee emozionali della coupé, che dovrà adesso raccontare nei particolari in cosa, carrozzeria a parte, sa essere completamente diversa da Z4 Spider. E il racconto partirà da Detroit. 

Nuova BMW Z4, bentornato tetto in tela: la prova