Mercati di riferimento? Aree come il Sudamerica, la Russia, l’Africa. BMW X5 Protection VR6 non è una versione come le altre, la blindatura totale del suv lo trasforma in un presidio di massima sicurezza.

Le “prestazioni” si misurano su parametri diversi dal solito. Sono nella resistenza all’esplosione di granate, proiettili di un AK47, attacchi portati da un drone. All’interno di X5 con grado di protezione VR6 si è al sicuro anche dall’esplosione di 15 kg di tritolo ad appena 4 metri di distanza, oppure a 200 grammi di esplosivo C4.

Una fortezza salvavita, versioni blindate tristemente gettonate in alcune aree del globo. Il progetto di blindatura dell’X5 prevede l’applicazione di pannelli di acciaio ad alta resistenza sull’intera scocca, modellati per seguire le forme della carrozzeria e sigillare l’abitacolo, cellula di sopravvivenza totalmente isolata dall’esterno.

Anche nelle fessure, spazi tipici dell’accoppiamento tra portiere e scocca, nelle tolleranze tra i pannelli della carrozzeria, teoricamente punti vulnerabili alla penetrazione di proiettili. Paratie supplementari, in acciaio, sono installate all’interno del vano motore e tra vano bagagli e sedute posteriori.

PROTEZIONE INVARIATA AL SECONDO ATTACCO

Parabrezza, finestrini ed elemento tra abitacolo e bagagliaio, adottano tutti vetri da 33 mm di spessore, in grado di restare in sede anche successivamente a un primo attacco.

Ovviamente anche il serbatoio è protetto da un pannello antischeggia, come l’intero sottoscocca. Serbatoio del carburante dotato di un dispositivo di interruzione dell’alimentazione nel caso in cui vi sia il rischio di fuoriuscita della benzina.

Scenario alternativo alla possibilità, offerta tra gli optional di BMW X5 VR6, presente al Salone di Francoforte, di garantire il funzionamento del motore V8 4.4 litri Twin Power Turbo anche successivamente al primo attacco armato.

BLINDATO E SCATTANTE

BMW non ha diffuso i dati relativi alla massa complessiva del suv blindato, dotato delle soluzioni tecnologiche proprie del modello di serie. Rese note, invece, le prestazioni velocistiche ottenute dai 530 cavalli e 750 Nm del V8 4.4 benzina: 210 orari il dato di velocità massima autolimitata, 5”9 l’accelerazione sullo zero-cento km/h.

Il sistema di lampeggianti supplementari, il dispositivo Intercom per comunicare con l’esterno – attraverso microfoni integrati negli specchietti retrovisori e altoparlanti -, il sistema di allarme con chiusura totale delle portiere e dei finestrini alla pressione di un tasto, arricchiscono l’elenco delle caratteristiche di X5 VR6.