Opel Corsa-e, l’elettrica al Salone di Casa. La best seller storica del Marchio tedesco è il fiore all’occhiello per il futuro prossimo. Utilitaria a batterie, frutto dell’ingresso nel Gruppo PSA. Corsa-e è un modello cruciale per il prestigio di Opel, la parentela con nuova Peugeot 208, storico modello di punta della nuova proprietà, è sintomatica.

Una piccola elettrica, che condivide piattaforma e propulsori con le francesi, Peugeot e208 e DS 3 Crossback e-Tense.

Ma arriverà sul mercato prima delle cugine, ordinabile nelle prossime settimane, indicatore non secondario dell’importanza che ricopre per Opel.

La batteria è da 50 kWh, garantita per otto anni, la potenza del propulsore elettrico è di 136 cavalli, la coppia di 260 Nm. Le prestazioni sono dinamiche: l’accelerazione da 0 a 50 km/h si completa in 2,8 secondi, da fermo a 100 chilometri orari in 8,1 secondi.

L’autonomia dichiarata è di 330 km nel ciclo WLTP, accettabile per un percorso urbano e statale. Raggiungibile in modalità di guida Eco, mentre Normal e Sport garantiscono più dinamismo ma meno range.

L’app myOpel permette di controllare lo stato e la ricarica delle batterie, che dalle colonnine veloci possono essere ricaricare dell’80% in 30 minuti.

Il tutto concentrato in 406 centimetri di lunghezza. Quattro in più della serie che esce di scena, ma anche molto più bassa, 1,49 metri invece che 1,53. La seduta di guida più bassa dovrebbe garantire un feeling più dinamico, senza perdere in spazio interno. Dove arriva un infotainement nuovo con Multimedia Navi con schermo da 7" e il Multimedia Navi Pro con schermo da 10”. Abbinabili ai servizi Opel Connect per essere aggiornati in tempo reale.

Opel Corsa-e porta in dotte anche altre primizie. I raffinati fari IntelliLux a Led (otto diodi ogni gruppo ottico) dotati di un fascio luminoso che si adatta alla strada, agli ostacoli e ai veicoli. Ottimizzato il riconoscimento dei segnali e, altri ADAS importanti, arrivano il cruise control adattivo, il Flank Guard per salvaguardare le fiancate, il controllo dell’angolo cieco e l’assistenza in parcheggio.