Grandland X Hybrid4  è la prima ibrida plug-in di Opel. A Francoforte ha fatto bella mostra il modello green a trazione integrale. Che abbina il turbobenzina 1.6 a due motori elettrici, per una potenza di sistema fino a 300 cavalli. Forte di numeri di spessore: consumo di benzina nel ciclo WLTP1 pari a 1,6 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 37 g/km.

Nello specifico la power unit di Grandland X Hybrid4 beneficia del 200 cavalli del quattro cilindri e del sistema di trazione elettrica con due motori elettrici, uno anteriore uno posteriore da 109 cavalli e la batteria agli ioni di litio da 13,2 kWh. Il propulsore elettrico anteriore è abbinato al cambio automatico a otto marce. Il secondo motore, l’inverter e il differenziale sono integrati nell’asse posteriore elettrico per fornire la trazione integrale on demand.

Il SUV alla spina offre quattro modalità di guida: elettrica, ibrida, trazione integrale e Sport. Scelto hybrid ibrida Grandland X Hybrid4 sceglie automaticamente la modalità di propulsione più efficiente, con la possibilità di passare alla modalità elettrica per guidare a emissioni zero nei centri urbani.

Dispone di una autonomia fino a 52 chilometri in modalità puramente elettrica a emissioni zero secondo il ciclo WLTP. Con la modalità a quattro ruote motrici si attiva l’asse posteriore elettrico per avere la massima trazione su tutti i tipi di strade. Per migliorare ulteriormente l’efficienza, Grandland X Hybrid4 è dotato di sistema frenante rigenerativo che recupera l’energia prodotta in fase di frenata o di decelerazione.

E’ disponibile il servizio telematico Opel Connect con informazioni live sul traffico, controllo dello stato della vettura tramite app, collegamento diretto al soccorso stradale e chiamata di emergenza.

Di serie l’infotainment Navi 5.0 IntelliLink, come il caricatore di bordo da 3,3 kW, o in opzione da 6,6 kW sempre per la presa domestica, Grandland X Hybrid4 può essere ricaricata in circa un’ora e cinquanta minuti con una wallbox da 7,4 kW.

E anche  in una delle stazioni di ricarica di Free2Move Services, altro Marchio di PSA, con una tessera che permette di accedere a più di 85.000 punti di ricarica in Europa.