Finora in casa Skoda l'allestimento Scout ha significato essenzialmente la proposta allroad di Octavia wagon. Al Salone di Ginevra la famiglia guadagnerà un nuovo membro: Kodiaq Scout. Le quattro ruote motrici non sono l'unico tratto distintivo dell'allestimento. C'è un trattamento più ampio, che coinvolge lo stile esterno e la funzionalità nell'impiego su percorsi sterrati, alla base. Quattro ruote motrici solo quando serve, mediante la chiusura del pacco frizioni posizionato davanti al differenziale posteriore.

Trasmissione abbinata a due motori turbo benzina e due turbodiesel, l'1.4 TSI sviluppa 150 cavalli e consuma 6.8 litri/100 km (9"8 0-100 km/h), il 2.0 TSI 180 cavalli regala vivacità, 8" sullo 0-100 km/h, a fronte di consumi dichiarati in 7.3 litri/100 km. Sul versante diesel, il 2 litri TDI è proposto in versione 150 e 190 cavalli, il primo richiede 5.3 litri nel ciclo misto, il secondo 5.7 e assicura la velocità di punta più elevata: 210 km/h (8"9 0-100 km/h). 

Motori protetti nella zona inferiore da un elemento in plastica, carter che andranno a salvaguardare dall'impatto con pietre anche il condotto del carburante e quello del liquido freni. Accanto al Rough-Road pack si sommano dotazioni di serie che spaziano dal Park Assist, alle luci ambiente a led, proseguendo con sedili rivestiti in Alcantara, volante multifunzione, finestrini posteriori e lunotto oscurati, cerchi da 19 pollici, infotainment con 8 altoparlanti (i servizi connessi e la versione Columbus con navigatore e schermo da 9.2 pollici saranno accessori a richiesta).

Confermata tutta l'offerta di dispositivi di assistenza alla guida e di sicurezza presenti su Kodiaq scoperto al debutto, l'allestimento Scout - che migliora la dotazione dello step Ambition - avrà di serie il selettore Driving Mode, con sei programmi predefiniti (Eco, Comfort, Normal, Sport, Individual, Snow). La modalità Snow regola le soglie di intervento dell'Abs, dell'Asr e sfrutta l'Adaptive cruise control (optional) per assicurare la migliore motricità su neve. Il tasto Off-Road, allo stesso modo, lascia maggior libertà di pattinamento e attiva le funzioni di mantenimento automatico della velocità in salita e in discesa. Un adeguamento della risposta degli ammortizzatori è incluso con il sistema DCC (optional).

Skoda Kodiaq, primo test

Visivamente Kodiaq Scout sarà riconoscibile per i dettagli silver inseriti sul bordo inferiore del paraurti anteriore e posteriore, le calotte degli specchietti nella stessa tinta, impiegata anche sulle barre longitudinali sul tetto. L'altezza da terra raggiunge i 19,4 centimetri, tale da consentire un angolo di rampa di 19,7 gradi, mentre gli angoli d'attacco e uscita sono rispettivamente di 22 e 23,1 gradi.