Approvata dai padri fondatori. Arriva anche su Skoda Kodiaq il sigillo Laurin&Klement, lettere che battezzano il grado più alto di finiture e pregio in casa Skoda. Esordirà al Salone di Ginevra nelle nuove vesti, il suv medio. Un allestimento in più nella già ricca offerta, in una fase nella quale, sul mercato italiano, arriva la variante Kodiaq Sportline. Tratti diversissimi, l'uno votato a sottolineare le note più dinamiche, l'altro, L&K per semplicità, attento al dettaglio più raffinato. A cominciare dalla calandra cromata, listelli verticali compresi, per proseguire con i fari full led di serie, il set di cerchi da 19 pollici, un paraurti posteriore rivisto.

Diciamo subito dei motori, perché la novità introdotta su Kodiaq Laurin&Klement è non solo nel turbo benzina 1.5 litri TSI da 150 cavalli, ma nell'integrazione sulle unità turbo benzina del filtro antiparticolato. Arriva sul millecinque come sul 2 litri TSI da 190 cavalli, 10 cavalli più che in passato. Motori che, indipendentemente dall'allestimento, su Kodiaq verranno offerti con un dispositivo ulteriore di trattamento dei gas di scarico.

Due opzioni turbo benzina e due turbodiesel da abbinare a L&K: 2.0 TDI da 150 o 190 cavalli. Il cambio doppia frizione DSG7 marce è abbinabile a tutte le declinazioni di potenza, sul 2 litri 190 cavalli – benzina o diesel - è accoppiato alla trazione quattro ruote motrici, offerta, invece, a richiesta su Kodiaq 150 cavalli (TSI o TDI). Le varianti più potenti non rinunciano al controllo dinamico del telaio DCC, altrimenti optional.

Il tocco d'eleganza in più della versione Laurin&Klement si scopre a bordo, un ambiente rivestito in pelle chiara, a contrasto con la finitura in nero lucido applicata alla plancia e su parte dei pannelli porta. Volante tre razze multifunzione, tappetini dedicati, ampio infotainment con impianto stereo Canton di serie, illuminazione d'ambiente, contribuiscono ad arricchire l'elenco delle dotazioni standard, che conta anche il sedile lato guida a regolazione elettrica (con memoria), i loghi Laurin&Klement, la pedaliera in alluminio, il sensore pioggia e l'automatismo anti-accecamento sullo specchietto retrovisore interno.