Eadon Green è una star-up di Shoreditch, uno dei quartieri più modaioli Londra. Crea automobili, non scarpe o borse, con un forte richiamo alle forme sinuose delle fuoriserie degli anni Venti e Trenta. Nel 2017 il Marchio ha presenziato al Salone di Ginevra con Black Cuillin, ispirata nelle forme alla eterna Alfa Romeo 8C 2900.

Quest’anno il nuovo progetto si chiama Zeclat, una coupé sempre dalla silhouette inconfondibilmente vintage, influenzata a gran turismo francesi quali Bugatti, Chapron, Figioni & Falaschi e PourTout.

La carrozzerie salta all’occhio, il cuore è un’altra garanzia, ma di sportività più moderna. Sotto il vestito Zeclat cela l’anima di una Corvette C7, per abitacolo e motore. Motore V8 di 6.2 litri da 460 cavalli e 630 Nm di coppia, abbinato a un cambio automatico a otto marce o a un manuale a sette rapporti. L’accelerazione dichiarata da 0 a 100 km orari è di 3,6 secondi. Ovviamente che i sistemi di bordo sono gli stessi della superportiva americana.

Disponibili cinque modalità di guida: Weather, ECO, Tour, Sport e Track. Non sono stati annunciati il prezzo e la tiratura di Zeclat, che, pur esagerata, non è passata inosservata.