Settanta anni di Abarth al Salone di Ginevra con due serie speciali. Abarth 124 Rally Tribute esalta il trionfo della roadster nella FIA R-GT nel 2018 e in 40 corse di categoria.

È una edizione limitata di 124 esemplari. Disponibile in due le livree: Rosso Costa Brava e Bianco Turini, abbinabili al cofano nero opaco. Il motore è il noto il 1.4 turbo benzina MultiAir da 170 cavalli e 250 Nm di coppia. Il sound è garantito dallo scarico Record Monza, con sistema Dual Mode.

Nella dotazione sono compresi impianto frenante potenziato Brembo, cerchi OZ Bianco Racing da 17 pollici, climatizzatore automatico, impianto audio Bose con 9 altoparlanti quattro dei quali integrati nei poggiatesta, pacchetto Radio Plus (e DAB), sedili in pelle, kit Alcantara e schermo touch da 7".

595 essesesse celebra il Cinquino esaltato nel 1964 da Carlo Abarth. Spicca il badge “70° Anniversario”, ma soprattutto diventa top di gamma grazie al 1.4 turbo benzina T-Jet da 180 cavalli con filtro dell’aria BMC. Potenza e sound ragli agli scarichi Abarth Akrapovic. Tanta esuberanza è gestita dai freni maggiorati (con dischi forati e autoventilanti) Brembo con pinze rosse. E dalle sospensioni posteriori Koni con FSD (Frequency Selective Damping).

L’estetica è gratificata dalla striscia laterale Abarth, dai cerchi in lega Supersport da 17″ con finitura Bianco Racing. E all’interno dai sedili sportivi con parte posteriore in carbonio Sabelt 70. L’nfotainment presenta il sistema Uconnect con schermo touch da 7” HD (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto), dotato di navigazione e soprattutto di telemetria.