Mercedes CLS, terzo atto per la coupé a quattro porte, che torna sul luogo del delitto. Quattordici anni fa ,nel 2003, proprio al Salone di Los Angeles, questa vettura ha "inventato" la categoria delle berline coupé. Poi seguita a ruota dalle altre Case premium. Arriverà a marzo 2018.

La terza generazione della CLS si propone con un design più asciutto e pulito, ma non banale. E' la portabandiera delle idee del Chief Designer di Mercedes, Gorden Wagener. Un nuovo stile: da questo modello dinamico deriveranno le prossime auto. C'è qualche riferimento alla AMG GT, come la calandra che si allarga verso il basso, come la bocca di uno squalo. E il montante posteriore, fedele alle origini, è da sportiva, non certo da berlina.

Alle nuove forme corrisponde un cuore moderno. La CLS 450 4Matic, iniziale top di gamma, avrà il sistema EQ Boost a 48 volt, parte di un mild hybridOvvero l'abbinamento tra il motore elettrico da 22 cavalli e 250 Nm di coppia che lavora in sinergia col 3 litri benzina turbo da 367 cavalli e 500 Nm. Il propulsore elettrico opera da motorino di avviamento e da alternatore. Il risultato è un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 4"8 e un consumo non esagerato: la percorrenza media è di 13,3 km/litro.

La Mercedes CLS è stata presentata a Los Angeles anche nelle due versioni col 6 cilindri in linea diesel. La CLS 350 d 4Matic (286 cavalli e 600 Nm) e la CLS 400 d 4Matic (340 cv e 700 Nm).

Per la prima volta la CLS è disponibile a cinque posti, ma il bagagliaio mantiene la (buona) capacità di carico di 520 litri. Spicca il classico doppio schermo digitale da 12,3 pollici, che fa da strumentazione e infotainment. Una chicca sono bocchette del climatizzatore retro illuminate che cambiano colore in relazione alla temperatura. E a proposito di colori, se ne possono scegliere ben 64 per l'illuminazione dell'abitacolo.

Dall'ammiraglia Classe S mutua il sistema di comunicazione Car-to-X e offre una nutrita serie di assistenza alla guida. Come l'antisbandamento, la frenata attiva, l'Attention Assist, il rilevatore dei limiti di velocità e il Pre Safe. A pagamento la sterzata automatica, il cruise control adattivo, fari Multibeam Led con abbaglianti Ultra Range. A richiesta anche le sospensioni regolabili Dynamic Body Control nelle modalità Confort, Sport e Sport+. E sempre a pagamento anche l'assetto pneumatico Air Body Control.