"Living in the Fast Lane" è la novità, firmata Lamborghini, della Milano Design Week. Tecnologia e design si incontrano, dialogano all'interno del più ampio contenitore di avanguardia, e danno vita a uno spazio espositivo in via Tortona 15, nel Magna Pars Suites Milano.

Le nuove forme del design per la mobilità sostenibile

Dal 9 al 14 aprile al FuoriSalone 2019, l'Interactive Lamborghini Lab presenta ai visitatori un percorso espositivo che racconta l'universo Lamborghini, dalle mitiche origini fino alle attuali innovazioni. Una storia lunga oltre 50 anni, tra modelli iconici ed esemplari appena usciti sul mercato, come la nuova Huracán EVO Spyder presentata per la prima volta in Italia dopo il debutto mondiale al Salone di Ginevra 2019.

Lamborghini Huracan Evo Spyder: adrenalina a Ginevra

Il verde Selvans dell'Huracán, con interni in pelle e alcantara, risalta nell'ambiente bianco e luminoso della prima area dove si potrà compiere un viaggio multimediale dall'anno di fondazione del Marchio: il 1963. “Guardare ma non toccare”, dice il famoso detto. Al "Living in the Fast Lane", invece, oltre ad ammirare l'ultima in casa Lamborghini, gli ospiti hanno anche la possibilità di provare le prestazioni della vettura, incluso il sistema Lamborghini Dinamica Integrated Vehicle (LDVI) e le nuove funzionalità di connettività attraverso il touchscreen HMI 8.4''.

E ancora, nell'area Ad Personam Studio il Car Configurator permette di realizzare virtualmente le personalizzazioni sull'auto. A questo si aggiunge anche l'esperienza di guida: l'Interactive Lamborghini Lab, attraverso il partner di simulazione ufficiale del brand ImSim che utilizza la tecnologia VR, permette agli ospiti di vivere la corsa su pista.

In un percorso che racconta l'avanguardia tra tecnologia e design, non poteva mancare uno spazio dedicato ai metodi di progettazione. L'area del Centro Stile Lamborghini espone schizzi, bozzetti e modelli in scala intagliati manualmente insieme a dimostrazioni live di Tape Drawing dei progettisti Lamborghini.