Al Motor Show di Bologna, Peugeot presenta i suoi nuovi SUV insieme a tutto il resto della gamma. La Peugeot 3008, appena presentata al Salone di Parigi, è la nuova proposta del Leone nel segmento dei crossover medi e porta al debutto l’ultima evoluzione dell’i-Cockpit: volante compatto, touchscreen da 8”, sei “toogle switch”, quadro strumenti in posizione rialzata, con schermo da 12,3”, che propone cinque diversi modi di visualizzazione configurabili.

GAMMA - La Peugeot 5008, invece, è una SUV di dimensioni maggiori pensato per il mercato globale che può contare su 7 posti distribuiti su tre file di sedili. Ovviamente al Motor Show ci sarà anche l’altro SUV lanciato nel corso del 2016, cioè la Peugeot 2008. Di quest’ultima sullo stand di Bologna, viene proposta in prima assoluta un’inedita versione Black Matt che sarà in vendita dal prossimo febbraio, con un trattamento della verniciatura nero opaco che ne accentua le forme plastiche.

ASSISTENZA - Tutti questi modelli possono contare sui sistemi di aiuto alla guida di ultima generazione: Active Safety Brake, Distance Alert, Active Lane Departure Warning, Driver Attention Alert, Speed Limit Detection, Adaptive Cruise Control, Active Blind Corner Assist. Poi c’è la gamma trasversale GT Line disponibile su 208, 2008, 308 berlina e SW, 3008 e 508 SW, che propone un’ampia scelta di motorizzazioni su vetture caratterizzate da allestimenti sportivi.

SPORTIVITA’ - Sportività e tecnologia, infine, sono portare al loro massimo livello nella Peugeot 308 R HYbrid, per la quale è stato sviluppato un nuovo powetrain ibrido benzina plug-in: THP 1.6 da 270 cavalli, il motore con la potenza specifica più alta del mondo per questa cilindrata; un motore elettrico da 115 cavalli collegato al cambio a 6 rapporti; un motore elettrico con le stesse caratteristiche sul retrotreno. In totale 500 cavalli di potenza e 730 Nm di coppia massima.

STORIA - L’area Heritage Peugeot è dedicata completamente alla 205, un’auto cha ha fatto la storia dell’automobile; una delle auto più vendute nella storia della Casa francese, con oltre 5 milioni di esemplari, prodotta dal 1983 fino a fine secolo. Al Motorshow di Bologna è proposta in alcune delle sue realizzazioni più spettacolari, a partire da uno dei 200 esemplari di 205 Turbo 16 “stradali” che Peugeot realizzò per ottenere l’omologazione della 205 Turbo 16 alle competizioni in Gruppo B.