Riflettori puntati sul nuovo Motor Show che oggi ha aperto le porte al grande pubblico degli appassionati di motori. Ad aprire il week end inaugurale due convegni dedicati al settore, del ciclo “Motor Show Incontra” nell’area dedicata Motor Show Area Conference 1. Il primo, dal titolo “Il mercato che verrà e i suoi protagonisti” è dedicato al mercato dell’auto di oggi e del futuro in termini di impatto ambientale e sicurezza e connettività per una vettura sempre più autonoma e per parlare di nuove forme di mobilità condivisa. Poi appuntamento con l’“Innovazione dalla pista alla strada”, con relatori i rappresentanti delle industrie di punta del racing italiano.

Da non perdere nemmeno l’arrivo in fiera della madrina dell’evento, Eleonora Pedron. Sarà un week end che gli amanti del motorsport dovranno segnare in agenda. Grande attesa in pista per le Formula 1 Storiche, due Ferrari, la 312 B3 del 1973 ex Jacky Icks – Arturio Merzario e la Ferrari 312 T 1975 ex Lauda e Regazzoni, che si esibiranno nell’area 48 – Motul Arena. Ci saranno anche l’italiana Tecno F1 123/3 ex Nanni Galli – Derek Bell del 1972, la Wolf WR7 del 1979 ex James Hunt, con la Ensigne Theodore ET183 del 1983 ex Roberto Moreno – Johnny Ceccotto e la Minardi PSO4/B del 2004 ex Bruni e Baumgartner, che sarà in pista con il suo creatore Gian Carlo Minardi.

Lo spettacolo continuerà con l’Historic Challenge By Scuderia Bologna con le vetture che hanno segnato la storia del motorsport: Alfa Romeo Giulietta TI, Giannini 700, GT Junior, Cooper S, BMW 2002 TC, Lancia Fulvia HF 1.6, Jaguar E Type, Volkswagen Golf GTI, Porsche RS e Alfa Romeo GT AM saranno le vetture che scenderanno in pista.