Lascia poco spazio all'immaginazione già dal nome, Maserati Ghibli Nerissimo. Così, l'edizione limitata presentata al Salone di New York, destinata al mercato nord-americano, USA e Canada, in 450 esemplari, tutti numerati e con la targhetta sul tunnel centrale a ricordarlo. Poco spazio all'immaginazione perché quale sia il trattamento predominante per la berlina sportiva del Tridente appare ovvio. Una personalizzazione che sceglie una tinta predominante, pressoché unica per carrozzeria e interni. 

Abdicano quasi tutte le cromature, resiste il Tridente al centro della calandra e i terminali di scarico, insieme al logo Maserati e le pinze rosse dell'impianto frenante Brembo a spezzare l'uniformità cromatica. Dai profili della calandra alle cornici dei finestrini, proseguendo con i cerchi in lega da 20 pollici, i contorni degli sfoghi d'aria dietro i passaruota, le maniglie, è una trasformazione che sposa la finitura nero lucido. 

A bordo troviamo sedili sportivi in pelle nera e finiture Dark Mirror, un brunito che si alternaa alla cromatura sul selettore del cambio e pochi altri inserti, accanto alla pedaliera in acciaio. Le cuciture rosse l'altro contrasto. Andrà in vendita con l'unità twin turbo V6 3 litri da 350 cavalli e 500 Nm, due ruote motrici come la Ghibli S Nerissimo, forte del medesimo V6 ma nella variante da 410 cavalli e 550 Nm. Realizza la velocità massima più elevata in questa configurazione, 285 orari contro i 284 della SQ4 quattro ruote motrici, più rapida, invece, sullo zero-cento: 4"8 contro 5". 

La dotazione di serie include l'accensione del motore a distanza, il Blind Spot Alert, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e, limitatamente alle versioni S e SQ4, l'impianto audio Harman Kardon con 10 altoparlanti e 600 watt di potenza. 

LA GAMMA MASERATI E IL LISTINO PREZZI