Maquillage, soprattutto con motori più virtuosi, per Mazda CX-3, SUV compatto che si aggiorna al Salone di New York. Il design esterno, apprezzato sin dagli esordi, di fatto non è stato toccato. Si differenzia per la calandra di nuovo disegno, che non stona nel complesso e per i nuovi cerchi in alluminio da 18”. Nessuna rivoluzione, ma a disposizione c’è la nuova tinta Soul Red Crystal.

Gli interni presentano un nuovo tunnel centrale dotato di bracciolo e il freno a mano elettronico con funzione “auto-hold”. Il pacchetto i-Activesense presenta novità. Che comprendo cruise control adattivo con la funzione Stop&Go (in abbinamento con il cambio automatico Skyactive-Drive) e il sistema di fari adattivi a matrix Led.

Il Diesel Skyactive-D ora soddisfa le norme sulle emissioni EURO 6d-Temp. Che contemplano i test sulle emissioni nell’uso reale quotidiano (RDE). La minore temperatura di combustione, ottenuta grazie ad aggiornamenti, porta a emissioni di Nox più basse. Un catalizzatore ad accumulo di NOx riduce i residui di ossido di azoto nei gas di scarico sino al livello richiesto dalle norme.

I benzina Skyactive-G puntano anch’essi a contenere le emissioni di particolato. Anche senza il filtro antiparticolato, ottemperano le norme sulle emissioni Euro 6d-Temp.