Due passaggi “concept” più tardi, è tempo per Porsche 911 Speedster di prepararsi al debutto. Insistenti rumours vorrebbero una presentazione al Salone di New York, il 17 aprile prossimo, per l’edizione limitata sviluppata partendo dal telaio della 911 GT3 vestito dalla carrozzeria Carrera 4 Cabriolet.

Se esordio statunitense sarà, ritroveremo una Speedster probabilmente diversa dall’ultimo concept svelato nel 2018 al Salone di Parigi.

PARTICOLARI VINTAGE DA PRESERVARE

Affinamenti di alcuni particolari, senza appiattirsi sulla sovrapposizione di stile con 911 GT3, come fatto dai muletti di sviluppo, a rinunciare ai dettagli old-style e corsaioli, tra tappo del carburante posto sul cofano anteriore e specchietti retrovisori lavorati in cromo scuro e platino.

La produzione della Speedster sarà limitata a 1.948 esemplari, richiamo all’anno in cui la prima Porsche, la 356, portò al debutto il marchio. Era l’8 giugno del ‘48 e, settant’anni più tardi, a Stoccarda hanno dato il via al percorso 911 Speedster celebrativo dell’anniversario.

Porsche 911, storia di un'icona senza tempo

La carrozzeria della Carrera 4 Cabriolet, serie 991, sulla Speedster Concept è impreziosita da elementi in fibra di carbonio, come i passaruota, mentre al dettaglio principale della capote in tessuto - assicurata agli occhielli da clip ad aggancio manualmente – si abbina il parabrezza ridotto in altezza e vetrature laterali specifiche.

Impostazione invariata, da scoprire nella configurazione definitiva tra pochi giorni.