Un Salone da vivere a tutto suv, quello di New York per Mercedes. Se dall’altra parte del globo, a Shanghai, toccherà al concept GLB svelare le soluzioni prossime a essere introdotte nel segmento compatto, a New York le attenzioni saranno tutte per nuova Mercedes GLS. Non sarà l’unica premiere in scena, affiancata dall’edizione speciale del suv EQC 1886, oltre alle declinazioni Performance di GLC e GLC Coupé.

Prima visione sul maxi suv GLS annunciata da alcuni particolari resi noti alla vigilia del Salone, che aprirà i battenti il 17 aprile prossimo una settimana del debutto.

DIMENSIONI, IL PASSO CRESCE DI 6 CM

Progetto da oltre 5 metri di lunghezza, riscrive sostanzialmente le linee del frontale e della coda (in foto l'attuale generazione), grazie a gruppi ottici e calandra.

A bordo, consueto schema su tre file per l’abitacolo, con la peculiarità delle sedute della terza fila dotate di sedili con regolazione elettrica. Sebbene in 3 metri e 8 centimetri di passo si fatichi a immaginare un ambiente angusto,  nuova GLS introdurrà ulteriori 6 centimetri di spazio tra i due assi, portando il dato a 3 metri e 14 centimetri.

A New York scopriremo se avverrà a ingombri esterni invariati in lunghezza o, piuttosto, se i 5,13 metri risulteranno anch’essi in aumento.

TECNICA, NUOVO V8 E SOSPENSIONI E-ACTIVE BODY CONTROL

Il fronte tecnico, oltre a proporre il motore V8 nella prevedibile cubatura di 4 litri, a rilevare il 4.6 e il 5.5 litri, segnala la presenza delle sospensioni adattive e a controllo elettro-idraulico E-Active Body Control.

Lanciate con la nuova generazione di Mercedes GLE, si caratterizzano non solo per il continuo adeguamento della rigidità alle condizioni di guida e di percorso. Alla variazione dello smorzamento su ogni singola ruota si abbina la funzione di “piega in curva”, a contrastare la forza centrifuga e ridurre il rollio.

Il sistema opera grazie ad attuatori elettrici alimentati a 48 volt, dispositivi in grado anche di recuperare energia dal continuo smorzamento operato dagli ammortizzatori, un funzionamento apprezzato su GLE e destinato a ripresentarsi su GLS.